A Napoli nuova tappa del tampone solidale “O tengo e to’ dong”

Effettuato 150 test molecolari gratuiti ai cittadini under 20 e over 65, tutti negativi. Donati anche circa 100 saturimetri

Effettuato 150 test molecolari gratuiti ai cittadini under 20 e over 65, tutti negativi. Donati anche circa 100 saturimetri

Nuova tappa per “O tengo e to’ dong”, il progetto di tampone solidale per il Covid-19 messo in campo da Fast (Farmacisti attivi sul territorio) e la Fondazione Famiglia di Maria con il Comune di Napoli. I gazebo di Fast, in Piazza Municipio, hanno effettuato test molecolari gratuiti ai cittadini under 20 e over 65. L’esito è stato comunicato, poi, tramite sms. In tutto sono state tamponate 150 persone, tutte negative e donati circa 100 saturimetri, soprattutto alle persone anziane che ne facevano richiesta, oltre che 60 lattoferrina con vitamina D.

Questa iniziativa nasce dall’idea che oggi l’esigenza è permettere al maggior numero possibile di cittadini di fare il tampone. Potremmo essere alla vigilia di due mesi delicatissimi e per questo siamo pronti con i tamponi “combo” che distingueranno il Covid da una semplice influenza”. Ha dichiarato Pietro Carraturo, presidente e fondatore di Fast. Mentre l’assessora comunale di Napoli alla Salute, Francesca Menna, ha evidenziato: “L’iniziativa è stata fortemente voluta dal Comune. Il tampone solidale e’ un grande segnale alla cittadinanza, la rete di solidarietà può aiutarci a combattere questo virus e a superare le recenti difficoltà”.
Soddisfazione anche dall’assessora ai Giovani, Alessandra Clemente, perché “quest’iniziativa parla a ragazzi e ragazze in questo momento alle prese con la sfida di bloccare il coronavirus. Un bel segnale da parte degli organizzatori, che ringraziamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *