Napoli, muore per una banale febbre alta

Napoli, muore per una banale febbre alta

I sanitari del 118 avevano assicurato tutti che era solo febbre alta, poi però il 42enne Luigi si è spento nella notte.

Gli avevano assicurato che si trattava solo di febbre alta, di stare tranquillo, che non era il caso di allarmarsi, poi però il dramma e l’inutile corsa all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, dove nella notte è morto il 42enne Luigi, che secondo i sanitari del 118 aveva solo una normale febbre a 38.

I famigliari denunciano l’accaduto

I parenti della vittima hanno denunciato l’accaduto ai carabinieri della compagnia Napoli Stella, per avere giustizia per il loro caro, defunto per una ‘banale’ febbre alta. I legali della famiglia hanno spiegato che nel primo intervento a casa del 42enne, i sanitari avrebbero assicurato tutti che si trattasse di una semplice febbre alta, che non c’era bisogno di allarmarsi troppo, andando così via senza approfondire ulteriormente. Alla seconda chiamata, però, l’uomo non presentava solo banali sintomi da febbre alta, bensì era in pericolo di vita, tanto da morire la sera stessa mentre veniva trasportato al San Giovanni Bosco. La seconda chiamata al 118 è risultata vana dunque, forse qualcosa in più andava fatto nel primo intervento, fanno sapere i legali.