"Napoli Migranda": passeggiate interculturali per scoprire quei mondi lontani che vivono nel capoluogo campano

“Napoli Migranda”: passeggiate interculturali per scoprire quei mondi lontani che vivono nel capoluogo campano

“Napoli Migranda”: vivere e scoprire i mondi lontani che vivono qui attraverso passeggiate interculturali condotte da cittadini di origine straniera

Grazie a Napoli Migranda sarà possibile vivere e scoprire quei mondi lontani che vivono qui. Passeggiate interculturali saranno condotte da cittadini di origine straniera, attraverso vicoli e strade, storie e vissuti, sapori e tradizioni delle comunità di migranti che vivono nel capoluogo campano.

Promossa dalla Cooperativa CASBA, cooperativa di mediatori linguistico-culturali, e avviata grazie al contributo dalla Tavola Valdese e con il Patricinio del Comune di Napoli, Napoli Migranda fa parte del network europeo Migrantour Intercultural Urban Routes sostenuto da Viaggi Solidali e le ong Acra ed Oxfam Italia e di cui fanno già parte Torino, Genova, Milano, Roma, Firenze, Lione, Parigi, Lisbona, Valencia.

“Napoli Migranda”: per conoscere la città attraverso gli occhi dei suoi abitanti

Conoscere la città attraverso gli occhi dei suoi nuovi abitanti è dunque un’imperdibile occasione per scoprire una città multietnica, che continua a evolversi.

I percorsi di Napoli Migranda sono promossi da CASBA, nei quartieri più multietnici della città. Il mercato senegalese di Piazza Garibaldi con i suoi prodotti tipici, le moschee del quartiere Pendino e di piazza Mercato, le pietre importate dall’India e le bigiotterie della Cina di Porta Nolana, i primi fast food magrebini arrivati in città, i phone center somali, le pasticcerie arabe: sono solo alcune delle tappe dei percorsi che Napoli Migranda propone a turisti, cittadini, studenti.

“Napoli Migranda”: passeggiate create dai cittadini di origine straniera

Le passeggiate di Napoli Migranda sono state create in modo partecipato dai cittadini di origine straniera e sono da loro accompagnate. Anastasiia, Chitra, Jimale, Shukri, Lydmyla, Irina, Papa, Chandrasiri, Pierre, Diarro, Pavlo, Jomahe, Chiara, Elena, cittadini di diverse nazionalità – senegalese, cingalese, somala, ecuatoriana, gambiana, russa, ucraina, ivoriana, mauritana e georgiana – appositamente formati in 200 ore di lezione tra studio in aula, ricerca sul campo e ricerca partecipata: sono loro i ciceroni di un’insolita quanto affascinante Napoli multietnica che guidano i visitatori attraverso storie e racconti sul cibo, sulla religione e sulle tradizioni che si nascondono dietro ai luoghi e alle persone che li vivono ogni giorno.

Le passeggiate si svolgono il sabato mattina, con le scuole, su prenotazione e su richiesta.

Itinerari, date e info aggiuntive sul sito www.coopcasba.org e sulla pagina faceboook www.facebook.com/napolimigranda

Info

CASBA Soc. Cooperativa Sociale

servizi di mediazione linguistico-culturale

www.coopcasba.org e-mail: info@coopcasba.org

www.facebook.com/napolimigranda