Napoli-Legia Versavia, Sarri si affida al turnover per tornare a vincere

Napoli-Legia Versavia, Sarri si affida al turnover per tornare a vincere

Il tecnico azzurro punta sui titolari di Europa League per ottenere un risultato che rilanci il Napoli in coppa, ma anche in vista della sfida con la Roma

Dopo la seduta pomeridiana di ieri, il Napoli è pronto ad affrontare il Legia Varsavia nell’ultimo turno del girone di Europa League. Una partita semplice sulla carta, più un fastidio che altro per qualcuno. Ma non per Maurizio Sarri, che proprio nella conferenza stampa della vigilia, ci ha tenuto a precisare come gli azzurri tengano molto al record di vittorie e gol per poter essere la miglior squadra europea di questa prima fase a gironi.

 

Napoli-Legia Varsavia, le scelte di Sarri

E allora, nel Girone D, l’obiettivo è raggiungere quei 18 punti. Per farlo, la cosa più importante sarà concentrarsi sul campo, mettendosi alle spalle la sconfitta di Bologna e non pensando alla gara con la Roma di domenica pomeriggio. Turnover si, ma con i soliti che non hanno mai deluso. In porta ci sarà Gabriel a far rifiatare Pepe Reina non convocato. Davanti al portiere brasiliano ex Carpi, Maggio, Chiriches, Koulibaly e Strinic per tornare a blindare la difesa. A centrocampo, sarà il turno di David Lopez, Valdifiori e dovrebbe rivedersi il giovane Chalobah. Davanti, come già annunciato dallo stesso tecnico, il ‘falso nueve’ sarà Omar El Kaddouri. Mentre ai suoi lati agiranno Callejon e Mertens.

Un reparto offensivo di tutto rispetto che proverà a non far rimpiangere Gonzalo Higuain, come già avvenuto praticamente sempre in questa competizione. Alla Roma ci si comincerà a pensare da questa sera alle 21. Vincere per aiutarsi a vincere. Per tornare a farlo fin da subito. E’ questo l’obiettivo numero uno di Sarri e del Napoli.