Napoli-Legia Varsavia, nella notte scontri tra tifosi

Napoli Legia Varsavia bomba carta lanciata sulla polizia

A pochi minuti dall’inizio dell’incontro Napoli-Legia Varsavia, nei pressi dello stadio San Paolo, all’inizio di via Terracina, un gruppo di persone a volto coperto, presumibilmente napoletane, ha attaccato le forze dell’ordine presenti (Polizia e Carabinieri). In particolare è stato lanciato un esplosivo di piccola entità proprio verso gli agenti.

Scontri per 24 ore

Pochi minuti prima sono stati fermati 10 tifosi dopo uno scontro con la Polizia all’esterno della Curva B: il gruppo era intento nella ricerca del “confronto” con i tifosi polacchi. Il tutto al termine di quasi 24 ore di scontri, cominciati in nottata a piazza Garibaldi e proseguiti durante il giorno in altre zone della città.