Napoli-Inter 4-1: Zielinski, Mertens e Fabian Ruiz calano il poker

Una delle partite più belle della formazione partenopea in questa stagione, che vendica il risultato dell’andata.

Napoli-Inter si conclude con un netto 4-1 per la formazione allenata da Carlo Ancelotti, che inguaia i nerazzurri.

Napoli-Inter | L’Inter crolla a Napoli, perde 4-1 e si fa scavalcare dall’Atalanta che l’agguanta al terzo posto a 66 punti, uno in piu’ del Milan. A rischio quindi anche la Champions League: domenica prossima dovra’ affrontare l’Empoli, ancora in corsa per la salvezza, coi rossoneri che incontreranno invece la Spal gia’ salva e i bergamaschi il Sassuolo.

I nerazzurri non entrano subito in partita e subiscono il primo gol di Zielinski al 16′. Per il resto del primo tempo cercano una reazione ma il Napoli tiene il campo e ne blocca le iniziative. Nella ripresa i partenopei raddoppiano al 61′ con Mertens e nel momento in cui i milanesi tentano una reazione, colpiscono ancora e fanno il tris con Ruiz. Passano pochi minuti e Ruiz fa doppietta e fa 4-0.

Il gol della bandiera

Un’improvvisa fiammata consente ai nerazzurri il ‘gol della bandiera’ su rigore. Icardi viene atterrato in area e con freddezza segna dal dischetto. Il risultato pero’ non cambia piu’. Il Napoli consolida il secondo posto mentre l’Inter dovra’ soffrire ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *