Napoli, Higuain: “stagione positiva. Raggiungeremo la Juve l’anno prossimo”

Il Pipita, ospite a “In casa Napoli”, sicuro: sono convinto che l’anno prossimo ridurremo la differenza con la Juventus.

Gonzalo Higuain, bomber argentino del Napoli, è stato ospite della trasmissione “In casa Napoli”, in onda sulle frequenze di +N. Calciomercato.com ha anticipato una parte dell‘intervista realizzata. Eccone uno stralcio:

Voglia di cambiare.

“Ho detto addio al Real dopo sette anni perché avevo capito che era arrivato il momento di cambiare. Ho scelto Napoli convinto dal Presidente De Laurentiis: lui vuole costruire un grande Napoli, vuole vincere. A Madrid ho imparato tanto da campioni come Raul, Van Nistelroy e Cristiano Ronaldo, ma come ho detto avevo bisogno di una nuova esperienza. Quando ho deciso di partire mi hanno accostato a molte squadre, tra cui la Juve, ma alla fine ho voluto e scelto Napoli.”

Persi punti con le piccole.

Sul futuro l’argentino appare fiducioso. La squadra ha cambiato tanto questa stagione, ma contro le grandi non ha disatteso: “Contro Juve, Borussia o Arsenal abbiamo sempre giocato alla grande. Purtroppo ci ha penalizzato perdere punti con le piccole, ma io non parlerei di stagione deludente. Siamo terzi e in finale di Coppa Italia, dopo che abbiamo cambiato allenatore, modulo e interpreti appena un’estate fa. Nella prossima stagione sono convinto che riusciremo a colmare gli attuali 17 punti di distacco dalla Juve”. 

Serie A la più difficile al mondo.

Infine sulle differenze tra campionato italiano e spagnolo, Higuain non ha dubbi: le difese. “In Italia si difende sempre con un difensore in più rispetto in Spagna e questo toglie spazi ad un attaccante”. Nonostante tutto, per il Pipita, la Serie A è una competizione a lui molto gradita: “Mi piace molto il campionato italiano, mi trovo bene e credo che sia uno dei più difficili al mondo”.