Napoli, Grassani: “Clausola Sarri scaduta. Chi lo vuole deve trattare con De Laurentiis”

L’avvocato del Napoli Mattia Grassani ha chiarito il futuro di Sarri se non dovesse trovare un nuovo club disposto a pagare la cifra chiesta da ADL

“La clausola rescissoria nel contratto di Maurizio Sarri è scaduta e, a meno che non ci sia una nuova negoziazione, l’allenatore è ancora sotto contratto col Napoli. Se un club vuole tesserarlo immediatamente, gli otto milioni di clausola non sono più un riferimento, ma serve un contratto ex novo”. Lo ha detto l’avvocato del Napoli Mattia Grassani, parlando a Radio Kiss Kiss Napoli. Grassani ha anche chiarito il futuro di Sarri se non dovesse trovare un nuovo club disposto a pagare la cifra chiesta da De Laurentiis per liberarlo: “Il 30 giugno – ha detto – scade il tesseramento e dal primo luglio Sarri diventerà formalmente esonerato, per cui non potrà svincolarsi, se non col permesso della società. In pratica la clausola risolutiva non è più valida e qualsiasi club interessato deve parlare con De Laurentiis per liberare Sarri dal contratto in essere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *