napoli da record strinic gabbiadini

Napoli da record. Battuto il Chievo riparte la rincorsa alla Roma

Napoli da record. Battuto il Chievo, riparte decisamente la rincorsa degli azzurri alla Roma per il secondo posto passando dalla sfida di coppa con l’Inter

Napoli da record. Battuto il Chievo, riparte decisamente la rincorsa degli azzurri alla Roma passando dalla sfida di coppa con l’Inter

Il Napoli batte il Chievo 2-1 nella sfida del Bentegodi valida per la ventunesime giornata di Serie A. Partita veloce e divertente con il Napoli che passa al 18′ grazie all’autorete sfortunata di Cesar. La reazione dei padroni di casa è immediata e al 25′ arriva il pareggio grazie ad un’altra carambola che questa volta favorisce il Chievo, autogol di Britos. Nella ripresa al 62′ Gabbiadini insacca la rete del definitivo 2-1. Nel finale buone occasioni per Radovanovic e De Guzman con il secondo che spreca malamente la rete del ko.

Nessuno come il Napoli, un inizio anno da record

I numeri d’inizio anno sono dalla parte del Napoli e di Benitez. I punti conquistati dal Napoli dall’inizio anno sono 12 su 15, meglio della capolista Juve che nello stesso periodo ha collezionato un punto in meno. 4 vittorie in 5 partite, l’unica partita in cui il club azzurro non ha fatto punti è proprio nella sfida con la Juventus viziata dal gol in fuorigioco di Caceres. Era la partita più importante, era la partita da vincere, era la partita del nuovo inno in omaggio a Pino Daniele, ma l’approccio, la sfortuna e svista arbitrali non hanno consentito agli azzurri di fare punti contro la capolista

L’entusiasmo della coppa vinta in Qatar e l’arrivo di nuova linfa con gli acquisti, più che mai azzeccati di Strinic e Gabbiadini, ha permesso alla squadra azzurra di portarsi a meno 4 punti dalla seconda e a più 5 dalla Lazio e dalla Sampdoria, contendenti alla zona Champions. Adesso il tecnico spagnolo può pensare con più calma a gestire i propri giocatori in vista di partite importanti come quella di mercoledì in Coppa contro l’Inter o nel caso delle partite europee che possono entusiasmare ulteriormente l’ambiente in caso di vittoria.

Gabbiadini salva il Napoli e Rafael!

E’ passato circa un mese dalla serata di Supercoppa di Doha nella quale il portiere brasiliano con una serie di parate durante l’incontro e il decisivo volo sul rigore di Padoin ha contribuito alla vittoria della Supercoppa Italiana al Napoli. In quell’attimo i suoi precedenti errori sono passati nel dimenticatoio e perdonati dalla tifoseria azzurra, ancora sofferente di nostalgia per Pepe Reina.

Ieri il portiere azzurro è rimasto vittima dell’ennesimo errore in uscita, nel cercare di entrare teso con i pugni per respingere la palla si è scontrato col duo Britos-Pellissier facendo carambolare la palla sulla pancia del difensore napoletano che è stato refertato dalla lega come autore dell’autorete del momentaneo 1-1. Solo pochi minuti prima il Napoli era passato in vantaggio con una carambola simile innescata da Gabbiadini che ha costretto l’incolpevole Bizzarri a respingere la palla su Cesar e quindi regalare il vantaggio ai partenopei.

Il 2-1 di Gabbiadini ha risollevato il morale del portiere brasiliano subito inquadrato dalle telecamere a ringraziare, come suo solito fare, il cielo per il vantaggio riagguantato. La società continua a dare fiducia a Rafael, mentre la questione portiere continua a tenere banco tra i tifosi napoletani che per la prossima stagione si dividono tra quelli che darebbero una chances al giovane Sepe e quelli che sognano il ritorno di Reina.

Strinic conquista tutti

E’ stato la vera e propria sorpresa di questo calciomercato, acquistato a costo zero dal Dnipro, un vero e proprio colpo messo a segno dal direttore sportivo Bigon. Il tecnico Benitez ha dovuto buttarlo nella mischia senza aspettare una sua condizione fisica migliore costretto dalla situazioni e lui, Ivan, si è fatto trovare pronto a tal punto da conquistare critica e tifosi.

La Gazzetta dello sport lo premia con una piena sufficienza esaltando anche l’assist per il 2-1: Strinic 6,5. Consistenza a sinistra, oltre all’assist del 2-1

Il Mattino ne tesse le lodi premiandolo con un 7 in pagella: Strinic 7 – Altra prestazione perfetta del terzino, impreziosita dalla giocata per il 2-1 di Gabbiadini. Quarta partita consecutiva da titolare, coppa Italia compresa, e quarto successo consecutivo del Napoli. Non è una coincidenza, la sua presenza sulla fascia sinistra si nota eccome sia in fase difensiva che in termini di spinta.

Il Corriere dello Sport gli assegna piena sufficienza: Strinic 6,5 – In scioltezza, con personalità, gestendo non solo il fisico ma la fascia.

Nonostante la vittoria i soliti errori difensivi tormentano Benitez

Una vittoria importante perché avvenuta su un campo difficile e permette al Napoli di ridurre di altri due punti lo svantaggio sulla Roma inchiodata dall’ennesimo pareggio. Dalle colonne della “Gazzetta dello Sport” di stamattina arrivano elogi per l’avvio di anno stupefacente degli azzurri ma anche un allarme sulla condizione della coppia di centrali scesi in campo ieri, Albiol e Britos. “Nel primo mese dell’anno, il Napoli ha mangiato cinque punti alla Roma; nella prima domenica di febbraio, ne ha sfilati tre a Lazio e Sampdoria, sotto ora cinque lunghezze” questo quanto sottolineato dal quotidiano rosa.

Napoli super, Higuain vuole la Roma. Contributo Video della Gazzetta dello Sport