Napoli Crotone 3-0, doppio Insigne e Mertens lanciano il Napoli al 2° posto

Un indemoniato Dries Mertens ed un Lorenzo Insigne da “doppia doppia” (11 gol e 10 assist in stagione) hanno la meglio di un Crotone che sta in piedi fino alla prima mezz’ora. Napoli secondo in attesa della sfida fra Palermo e Roma.

Prima parte combattuta

Ampio turnover per Maurizio Sarri, che cambia 5/11 della formazione titolare: contro il Crotone trovano spazio Chiriches, Strinic, Jorginho, Rog e Leonardo Pavoletti. Nicola schiera i suoi con il 4-4-2, con Falcinelli più arretrato rispetto a Trotta. Chiunque si aspettasse una partita a senso unico è subito costretto a ravvedersi: sebbene sia il Napoli ad essere padrone del gioco, gli ospiti si difendono con ordine e tengono bene fino alla prima mezz’ora. L’unico giallo della prima frazione viene dato a Marko Rog e al destro di Lorenzo Insigne che Cordaz ha respinto con un gran tuffo, risponde Trotta con un sinistro che esce di pochissimo.

Vantaggio Napoli

Al 30′ però il napoletano prima si conquista e poi trasforma un calcio di rigore: con questa segnatura il Magnifico sale a 9 gol in campionato. Il Napoli ha l’occasione di raddoppiare ma Cordaz è ancora una volta miracoloso sul tocco ravvicinato di Pavoletti al 41′. Il primo tempo ricomincia con un’occasione sprecata da Falcinelli: bravo Reina, ma la conclusione dell’attaccante è troppo centrale. Il primo cambio della partita è di Maurizio Sarri, che toglie l’ammonito Rog per Piotr Zielinski. I “cattivi” tra i calabresi sono Crisetig e Martella, mentre Nicola esagera e si fa addirittura espellere al 56′.

Raddoppio e chiusura

Al 61′ esce Leonardo Pavoletti per Dries Mertens: tocco sottolineare che nell’ora di gara disputata, l’attaccante italiana è stato quasi sempre ai margini del gioco, ad esclusione della ghiotta occasione mancata sul finire del primo tempo. Proprio il belga invece chiude la partita virtualmente al 65′, dopo aver trasformato un altro calcio di rigore procurato da Marek Hamsik. Passano 5 minuti ed arriva la terza rete del Napoli, grazie a Lorenzo Insigne che indovina uno spettacolare destro in diagonale sul quale il portiere nulla può. Sarri gli regala la standing ovation del San Paolo, che applaude il 24 mentre lascia il posto ad Emanuele Giaccherini.

Napoli al 2° posto

Dries Mertens oggi ha nettamente un altro passo rispetto agli altri: sembra che le voci di mercato non lo turbino affatto. Al 78′ la sua serpentina è da ubriacatura, ma l’etilometro viene bloccato da Cordaz che esce in tempo per evitare il gol. Ci riprova ancora una volta nel finale, ma dopo aver battuto il portiere trova un difensore ad intercettare il suo diagonale. Niente recupero per l’arbitro Mariani, la partita finisce con un netto 3-0: il Napoli supera momentaneamente la Roma e si porta al secondo posto, in attesa della gara del Barbera tra i giallorossi ed il Palermo.