Alberto Lista

Napoli, Chiesa di Santa Maria della Misericordia ai Vergini: SMMAVE presenta SGUARDI / 100 ritratti della Sanità di Alberto Lista

SMMAVE Centro per l’Arte Contemporanea presenta SGUARDI / 100 ritratti della Sanità di Alberto Lista, presso la Chiesa di Santa Maria della Misericordia ai Vergini, via Vergini n. 1, Napoli (8 dicembre 2017 – 8 gennaio 2018).

Giorni e orari di apertura:
martedì – giovedì – sabato
ore 17:00 – 20:00

Ingresso gratuito
info@smmave.it

Cento grandi ritratti fotografici, cento volti della Sanità si offrono alla vista dal portale della chiesa della Misericordiella in SGUARDI, la videoinstallazione del fotografo napoletano Alberto Lista.

Cresciuto nel quartiere Sanità, dove tuttora vive e ha il suo studio fotografico, Lista ha affiancato alla professione un lungo, appassionato, lavoro di ricerca artistica, ritraendo negli anni decine e decine di abitanti del territorio. Clienti, amici, commercianti, persone conosciute per strada, una vera e propria geografia umana, fatta di carne, sorrisi, rughe, sguardi.

“Questo progetto – racconta l’autore – nasce dal desiderio di ascoltare le storie del popolo che anima il mio quartiere, di raccogliere le sue espressioni e i suoi volti. A ognuna delle persone ritratte ho chiesto di raccontare la sua storia, non la storia di una vita, ma un avvenimento che ha segnato in maniera irreversibile il suo cammino”.

Da questo desiderio di condivisione e da un sentimento profondo di solidarietà ha avuto origine un vero e proprio archivio in progress che Lista continuerà, anche nel corso dell’esposizione al pubblico, ad arricchire di nuovi ritratti e nuove storie.

Alla spettacolarità della proiezione “affacciata” su via Vergini, si accompagna la dimensione più intima delle stampe fotografiche installate negli spazi interni del complesso della Misericordiella, nella sede di SMMAVE Centro per l’Arte Contemporanea, accessibile da via Fuori Porta San Gennaro n. 15.

Il progetto espositivo SGUARDI racconta, quasi fisicamente, l’incontro di SMMAVE Centro per l’Arte Contemporanea con il quartiere e la volontà di fare della chiesa della Misericordiella un luogo di ricerca, didattica e produzione artistica aperto alla relazione con il territorio e alla partecipazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *