Napoli-Bologna, Le dichiarazioni di Mazzarri nel post-partita

Napoli-Bologna finisce 2-3, al termine di una partita strana che ha visto gli azzurri prima ribaltare lo svantaggio iniziale e poi farsi raggiungere e superare nel finale dai rossoblu.

Mazzarri si presenta ai giornalisti lamentando ancora la scarsa concretezza azzurra:

“Fino alla rete del Bologna non abbiamo concesso nulla e nella ripresa abbiamo dominato. Non ho nulla da dire ai ragazzi ma bisognava essere cinici per chiudere la gara. Così si buttano troppi punti”.

“Abbiamo rivissuto la gara col Milan, lì abbiamo pareggiato mentre stasera abbiamo perso. Kone ha segnato un eurogol. È un momento dove tutti si esaltano contro di noi”.

Napoli che perde l’occasione di ritornare ad essere l’anti-Juve:

“Non ditelo più. Il campo dice che la Juve sta facendo un campionato a parte, ha una media punti strepitosa”.

Bisogna quindi voltare pagina e pensare già al prossimo impegno:

“Ora penseremo già al Siena. Ultimamente abbiamo fatto molto e raccolto poco o niente, mi auguro che tutto questo ci possa servire da lezione per le prossime volte”.

Infine una battuta sul calcioscommesse:

“Credo a Cannavaro e Grava e spero che non venga penalizzato nessuno; aspettiamo comunque domani per vedere cosa succede. Cannavaro mi aveva assicurato di essere sereno e tranquillo, per questo l’ho fatto giocare”.

Insomma, il lupo perde il pelo ma non il vizio. Così come con l’Inter, gli azzurri costruiscono occasioni gol e giocano oggettivamente meglio ma escono sconfitti dal campo. Speriamo che col Siena l’undici di Mazzarri possa chiudere in bellezza il 2012.

Francesco Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *