mertens

Napoli-Benevento 6-0: triplo Mertens, Allan, Insigne e Callejon scacciano le streghe

Il Napoli si sbarazza facilmente di un Benevento troppo remissivo: apre le danze Allan, seguito da Insigne, Callejon e da un indemoniato Mertens che mette a segno una tripletta.

Partenza sprint

In campionato è tutta un’altra storia: non ci è (ancora) dato sapere quanto di premeditato ci sia nel turnover sarriano, ma la formazione schierata al San Paolo è quella “classica”, che prevedibilmente spazza via il Benevento, sconfitto come nelle gare precedenti ma che per la prima volta non mostra segni di vita. La gara si mette subito in discesa per il Napoli che la sblocca subito grazie  ad una percussione di Allan: il brasiliano libera Mertens al tiro ma è proprio lui a segnare, ribadendo in rete dopo la respinta di Belec.

Basta un tempo

A quel punto la gara si fa in discesa per gli azzurri, che possono subito godere di ampi spazi di manovra per esprimersi nel modo che gli è più congeniale, con tocchi rapidi ed in verticale. Passano pochi minuti ed arriva subito il raddoppio con Insigne, bravo a capitalizzare un assist di Ghoulam. Se si esclude un’occasione di Coda, gli ospiti sono completamente in bambola: il ko arriva già nei primi 30 minuti, grazie ai gol di Mertens e Callejon.

Streghe scacciate

Nella seconda frazione il Napoli decelera e da’ spazio alle riserve: gloria per Giaccherini ed Ounas, che si procurano un rigore a testa, entrambi trasformati da Mertens che sigla la propria personale tripletta. Altra nota: Hamsik resta in campo per la prima volta in questo campionato per tutti i 90 minuti. La terza sostituzione vede in campo Rog, che rileva un osannato Allan. Azzurri che si mantengono al comando con Inter e Juventus, battendo le streghe in campo e scacciando, in attesa della sfida con la Lazio, quelle nella testa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *