Napoli Basket: le novità nel roster, sul main sponsor e sull’impianto

Molti cambiamenti in vista per il secondo anno in DNA Gold della squadra di Balbi.

Battesimo di fuoco per la Expert Napoli, che pur non essendo riuscita a raggiungere i playoff, ha concluso il campionato a differenza delle ultime quattro gestioni, che avevano seguito i tempi d’oro della società di Maione. Ora si programma la prossima stagione.

Chi resta, chi va

L’Azzurro Napoli Basket 2014/2015 ripartirà sicuramente dal capitano Matteo Malaventura, la guardia dei tempi della Eldo, e dall’ala grande Marco Allegretti, che vuole riscattare una stagione rovinata da numerose assenze per infortunio. Kyle Weaver, che dopo le esperienze in NBA si è fatto conoscere nel panorama italiano, è richiesto da numerose squadre di A e quindi sicuramente andrà via. Così pure Matteo Montano, rientrato a Bologna, squadra in cui è cresciuto e da cui era in prestito.

Probabile cambio in panchina

Ieri in mattinata il gm Antonio Mirenghi ha incontrato il quarantaquattrenne Luca Bechi, senza contratto dal 27 gennaio 2014, data della rescissione con la Virtus Bologna. Il coach livornese quasi sicuramente sostituirà col suo staff il duo tecnico formato da Massimo Bianchi e Stefano Scotto di Luzio, che andrebbero a guidare la selezione under 19 della società di Balbi.

Nuovo main sponsor e nuovo impianto?

Non più Expert Napoli, ma Givova Napoli: la società azzurra prenderebbe lo stesso title-sponsor dei cugini di Scafati. Mentre poi è già avviato il progetto di spostare partite e allenamenti del settore  giovanile a Casoria, si lavora anche all’impianto che dovrà ospitare la prima squadra: dopo i numerosi problemi col PalaBarbuto, si punta al rifacimento dello storico “Mario Argento”.
Uno studio di fattibilità che rappresenta un passo importantissimo per il basket napoletano!