Napoli e Assisi insieme per valorizzare l’arte presepiale

È stato firmato a Napoli un protocollo di collaborazione tra le città di Napoli e di Assisi per la valorizzazione del presepe e dell’arte presepiale

È stato firmato a Napoli un protocollo di collaborazione tra le città di Napoli e di Assisi per la valorizzazione del presepe e dell’arte presepiale. I due sindaci, Luigi De Magistris e Stefania Proietti, hanno sottolineato il valore dell’impegno assunto, che va oltre la valorizzazione del presepe (inventato da San Francesco) e lo sviluppo di questa arte assai diffusa nelle due città, ma che si colloca anche come stimolo al possibile riconoscimento del presepe come patrimonio Unesco.

 

De Magistri e Proietti insieme per l’arte presepiale

La firma del protocollo – riferisce stamani una nota del Comune di Assisi – apre anche una collaborazione tra le due città: Proietti ha fatto appello a Napoli per superare il problema del danno indiretto del sisma, che ha praticamene azzerato i flussi turistici dalla Campania alla città di San Francesco, tradizionalmente molto numerosi in primavera ed estate. Inoltre le due città collaboreranno per la solidarietà e lo sviluppo di Betlemme, luogo simbolo del presepe, al quale sia Assisi, per il suo gemellaggio, sia Napoli, per l’arte presepiale, sono legate. De Magistris ha annunciato che verrà ad Assisi nella prossima estate per definire, insieme alla collega Proietti, l’organizzazione di un progetto finalizzato alla cooperazione con Betlemme sotto il profilo sociale e culturale. Infine, i due sindaci hanno lanciato un comune appello ai vertici del G7 che si incontrano a Taormina “contro le stragi di bambini e di innocenti di ogni genere“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *