Champions, Napoli-Arsenal: conferenze stampa Pandev e Benitez

Il macedone è carico per la gara di domani, la squadra vuole i tre punti. Il tecnico Benitez ha evidenziato di voler giocare a viso aperto, tenendo d’occhio anche la partita di Marsiglia

di Eduardo Desiderio

L’attesa per la partitissima di Champions tra Napoli e Arsenal, in programma domani sera alle ore 20.45 al San Paolo, sale a dismisura: pur sapendo la difficoltà del match, l’euforia tra i tifosi è tanta e la speranza di accedere agli ottavi è ancora viva. Gli azzurri, in caso di vittoria del Borussia Dortmund a Marsiglia, dovranno vincere con almeno tre gol di scarto. Al centro sportivo di Castel Volturno, l’attaccante macedone Goran Pandev e il tecnico Rafa Benitez si sono presentati in sala stampa per parlare dell’importante gara.

“Ci aspetta una partita difficile. Siamo pronti e speriamo di fare bene” ha esordito Pandev. “Siamo concentrati su quello che dobbiamo fare, non ci interessa di cio’ che accade all’esterno, vogliamo portare i tre punti a casa. Secondo me stiamo facendo una grandissima Champions, abbiamo 9 punti in classifica. Speriamo di fare bene per i nostri tifosi”.

Quale atteggiamento avrà la squadra nei primi minuti di gioco? “Dobbiamo fare la nostra partita e stare concentrati per i 90 minuit. E’ una partita difficile ma dobbiamo ascoltare il mister. E’ importante difendere e attaccare in 11, il mister ce lo chiede spesso. Siamo concentrati per fare una grandissima partita”.

Il tuo stato di forma è fenomanale. Quali differenze avverti nel giocare con Higuain rispetto a Cavani? “Higuain si muove bene, apre tanti varchi ma a noi interessa che la squadra faccia bene, possono segnare tutti”.

Credi che sia il tuo anno migliore? “Sicuramente sto bene. La fiducia è importante, il mister la da a tutti. Abbiamo giocato quasi tutti, sempre, e fisicamente sto benissimo. Il gol non è importante ma quando segni ti aiuta nella prestazione in campo”.

Cosa pensi dell’Arsenal e quale approccio seguirete domani nella gara? “L’Arsenal è una grandissima squadra, ci hanno messo in difficoltà all’andata. Domani tocca a noi vincere”.

BENITEZ

Come vive gli umori altalenanti della tifoseria azzurra? “Non mi condiziona, so che dobbiamo dare il 100% e aspetto che i tifosi aiutino la squadra”.

E’ la miglior partita questa per la sua squadra? “Puo’ darsi. Dobbiamo verticalizzare subito perchè loro hanno qualità e velocità nelle ripartenze. A Wenger piace il possesso palla ma la squadra sa ripartire velocemente. Dobbiamo riuscire a pressare e palleggiare allo stesso tempo”.

Cosa vuol dire per il Napoli giocare una finale contro l’Arsenal? “Io sono molto contento di giocare la Champions qui a Napoli. Abbiamo avuto la sfortuna di incontrare squadre molto forti, noi pensiamo che sia possibile riuscire nella qualificazione”.

Ha avuto modo di sentire il presidente De Laurentiis? “Abbiamo parlato ieri, come facciamo spesso, ma sono cose che riguardano noi. Abbiamo la possibilità di sapere cosa succede in Marsiglia-Borussia, ma se vogliamo vincere dobbiamo fare la nostra partita e segnare. Se dobbiamo farne tre ci proviamo, abbiamo fiducia in noi stessi”.

Pensa che Wenger si preoccupi del Napoli? “Non credo sia molto preoccupato di cio’ che facciamo, ognuno guarda alla propria squadra. E’ un grande allenatore ma bisogna pensare a se stessi”.

Cosa si aspetta dal pubblico del San Paolo? “Faccio riferimento alla partita contro il Borussia. Credo che per tutti i tifosi sia un orgoglio essere arrivati fin qui, penso che giocare con i propri tifosi sia un punto di forza per noi”.

Ha pensato al ritiro pre Arsenal? “Fare il ritiro è importante qualche volta, ma essere lontani dalla famiglia non è bello. Se un bambino non dorme tutta la notte, meglio andare in ritiro. La mattina siamo tutti insieme quando facciamo allenamento”.

Quali sono le condizioni di Behrami e Reina? “Behrami si è allenato oggi, Reina ha svolto lavoro differenziato. Decidiamo domani“.

Come vive lo spogliatoio questa importante partita? “Quando si giocano tante partite, bisogna pensare subito a quella successiva. Tutti vogliono far bene, sanno l’importanza della Champions. La squadra si allena benissimo, i calciatori sono professionisti e noi diamo il 100%. Sono sicuro che daremo tutto in campo”.

Cosa ne pensa dell’Arsenal? “Goran lo ha già detto, è una squadra che sta facendo bene e puo’ lottare per il campionato”.

Quale sarà il vostro atteggiamento domani? “Andremo in campo per vincere e per segnare subito. Dobbiamo tenere d’occhio anche il Borussia ma faremo la nostra gara”.

10 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *