pizza

Napoli festeggia il primo anniversario della pizza come patrimonio dell’Unesco

Pizza napoletana. Napoli festeggia l’anniversario dell’iscrizione dell’Arte dei Pizzaiuoli napoletani nella lista del patrimonio culturale dell’Unesco. 

Napoli è pronta a festeggiare il primo anniversario dell’iscrizione dell’Arte dei Pizzaiuoli napoletani nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco.

Tavoli in strada, pizzaiuoli in festa, esibizioni acrobatiche e tanta gente per celebrare il primo anniversario dell’iscrizione dell'”Arte dei Pizzaiuoli napoletani” nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità dell’Unesco nella storica via Chiaia nel cuore di Napoli vicino all’Antica Pizzeria Brandi, dove secondo tradizione è nata la pizza margherita (Pizzeria Sorbillo, Network “AperiPizza” venerdì 9 novembre presso PizzaGourmand di Milano). Lo rende noto la Coldiretti che “è stata protagonista della più grande raccolta di firme #PizzaUnesco a sostegno del riconoscimento internazionale dello scorso anno“.

 

Pizza napoletana, Coldiretti: “una manifestazione di orgoglio tutto partenopeo”

pizza
La pizza napoletana

Una manifestazione di orgoglio tutto partenopeo – sottolinea Coldirettiche ha coinvolto turisti e cittadini con cori, canti e degustazioni del prodotto simbolo del Made in Italy e della dieta mediterranea. Una occasione per trarre il primo bilancio ad un anno dallo storico risultato con effetti sull’economia e sull’immagine internazionale di Napoli e di tutta l’Italia“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *