6 napoletani su 10 non conoscono il patrimonio artistico e storico della città

I napoletani non conoscono le bellezze della propria città, ma milanesi e romani stanno peggio

Il 61% dei napoletani commette gaffe clamorose quando parla dei luoghi storici ed artistici della propria città: è impietoso il verdetto dello studio promosso da Incontri Sanpellegrino in occasione di Incontri Tour, un’iniziativa finalizzata a promuovere le eccellenze del Made in Italy, condotto su oltre 800 napoletani di età compresa tra i 18 e i 60 anni con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) sui principali social network, blog, forum e community dedicate.

Ma i napoletani sono in buona compagnia: le percentuali di romani e milanesi che non conoscono le bellezze della propria città sono addirittura superiori: ecco la graduatoria: Roma 64%, Milano 62%,Torino 59%Bologna 57% e Palermo 50%.

I napoletani credono per esempio che le macchine anatomiche della Cappella di San Severo siano in dotazione al Cardarelli ed ignorano la storia di Via dell’Anticaglia. Insomma, in quanto a cultura della nostra città non siamo messi bene, è vero, milanesi e romani stanno peggio di noi, ma mal comune è sempre mezzo gaudio?