blow job act

I napoletani e la politica: interviste politicamente scorrette sul BLOW Job Act

Abbiamo preso l’argomento politico più caldo degli ultimi tempi, il Jobs Act del Governo Renzi e lo abbiamo trasformato in qualcosa di hot: “blow job act”!

Sicuramente sarete abituati alle nostre interviste poco ordinarie, ma tenetevi forti, perché questa volta abbiamo pensato a cose veramente bizzarre.  Abbiamo preso l’argomento politico più caldo degli ultimi tempi, il cosiddetto Jobs Act del Governo Renzi e lo abbiamo trasformato in qualcosa di ancora più caldo, addirittura di hot: “blow job act”! Sì, avete capito bene!

(Blow) Job Act: interviste politicamente scorrette

Il nostro intento è stato quello di saggiare quanto sia grande tra la gente il malcontento politico, tanto da non rendersi conto se ci fosse o meno qualcosa di strano nella domanda che gli veniva posta. Ebbene, quando le nostre vittime sentono parole come “jobs act”, “quote parlamentari” o qualsiasi altro termine inerente al campo politico (da noi accuratamente rivisitato in chiave “hot”) non capiscono più nulla; all’improvviso sale il sangue alla testa e si trasformano in agguerriti oratori cominciando ad intavolare discussioni degne di comizi di piazza.

I napoletani e la politica: cosa pensi del Blow Job Act?

C’é chi si infervora, chi scappa appena sente la parola “politica”, chi é completamente indifferente e anche chi avrebbe voglia di dire tante parolacce! Peccato che però si parlava di tutt’altro… e quasi nessuno se n’è accorto. É vero, le nostre interviste sono state “politicamente scorrette”, ma almeno noi, a differenza dell’attuale Governo, vi abbiamo fatto ridere!