"N'Albero": il Natale a Napoli a trenta metri d'altezza

“N’Albero”: il Natale a Napoli a trenta metri d’altezza

Il Comune di Napoli ha svelato il piano di lavoro di un albero di Natale talmente enorme da essere visibile da tutto il Golfo e completamente visitabile.

Quest’anno Napoli si prepara a festeggiare il Natale in grande con un albero alto trenta metri.

Una novità assoluta per la città di Partenope, che sarà collocata alla Rotonda Diaz.

Il progetto di un albero interattivo

Il Comune di Napoli ha svelato il piano di lavoro di un albero di Natale talmente enorme da essere visibile da tutto il Golfo e completamente visitabile.

Alla base ci saranno 20 metri di pannelli a led per gli spot e i video, all’interno dovrebbero essere presenti due biglietterie infopoint per i turisti, una mostra d’arte contemporanea e una d’arte presepiale, un’area aperitivo e infine, il più in alto possibile, dei telescopi e una terrazza. Per salire un ascensore che porterà i visitatori fino in cima.

Intorno all’albero sono già previste mostre, installazioni per bambini, spettacoli di musica dal vivo, percorsi di “food & wine”, incontri sulla ricerca geofisica, contorsionisti e acrobati, lezioni di yoga.

E non è tutto: l’albero sarà ricoperto da un milione e 300 mila lampade a led che cambiano colore e sarà composto da 3000 piante verdi con radici che verranno regalate al Comune per essere poi piantate in aree diverse della città.

L’inaugurazione è prevista ai primi di novembre, dopo questa data sarà aperto dalle 10:00 alle 24:00, forse con un biglietto di ingresso.

Il progetto è stato chiamato “N’Albero” ed è stato firmato della società Italstage, che è stata selezionata dal Comune con un bando pubblico, e che permetterà un allestimento a costo zero, ma solo oggi si discuterà per l‘ok definitivo.