Muore Enzo Jannacci. Un altro cantautore italiano se ne va.

Il mondo del rock ‘n ‘ roll italiano ha perso un altro amico: Enzo Jannacci. Si è spento a Milano il 29 Marzo dopo la battaglia contro il cancro.

Cantautore, cabarettista, attore e cardiologo, ha pubblicato 19 album, più di 40 singoli tra cui ricordiamo il tormentone “Vengo anch’io. No, tu no” che fa arrivare l’album omonimo in testa alle classifiche.

Milanese di origini pugliesi, era un intenditore di musica. Dopo il diploma in armonia, composizione e direzione d’orchestra ed otto anni di pianoforte presso il Conservatorio di Milano e a vent’anni inizia ad approcciare con il mondo del cabaret mostrando le sue ottime capacità di intrattenitore. Intanto, si avvicina al jazz e al rock n roll che in quel periodo stava avendo grande successo in America.

Esordisce solista, dopo aver suonato con Adriano Celentano e i Rock Boys, con “La Milano di Enzo Jannacci”, con brani in dialetto tra cui ricordiamo El portava i scarp del tennis, commovente racconto della vita sciatta e modesta di un senzatetto milanese; Jannacci la canta alla fine dell’anno nel programma di Mike Bongiorno dove esordisce televisivamente.

Tante le amicizie e le collaborazioni. Ricordiamo quella con Dario Fo e la loro Ho visto un re apprezzatissimo dalla critica e altri duetti con artisti del calibro di Celentano, Baglioni, Gaber, Vecchioni, De Gregori, Mia Martini e tanti altri.

E’ stato uno degli esempi della musica italiana che non si è fatto influenzare dal suo successo. Ha sempre cantato ciò che i suoi pensieri gli suggerivano ovvero di dare voce alla Milano in disparte, a volte dei disadattati e dei diseredati. Tra le ultime apparizioni ricordiamo quella nella trasmissione di Fazio il 19 Dicembre 2011 conduce uno speciale sul cantautore ripercorrendo insieme agli amici di duetto e di vita tra cui Dario Fo, Ornella Vanoni, Fabio Fazio, Cochi e Renato, Paolo Rossi, Teo Teocoli, Roberto Vecchioni, Massimo Boldi, Antonio Albanese, J-Ax, Ale e Franz, Irene Grandi e altri che hanno. Enzo Jannacci compare nell’ultima parte dell’evento cantando due sue canzoni.

Oggi, lo salutano in tanti sui social network; attori, cantanti ma soprattutto, il popolo italiano ancora legato al caro e vecchio rock ‘n’ roll. Un altro dei grandi cantautori italiani è andato via, ciao Enzo.

 

Naomi Mangiapia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *