“Moviemmece”, il Cinefestival della biodiversità, del cibo e delle culture, continua fino al 29 ottobre

Moviemmece è un festival cinematografico, ma anche una rassegna di laboratori, incontri e degustazioni. Il festival è alla sua prima edizione e il tema scelto per questo anno è il cibo, simbolo di diversità culturale e mezzo per raccontare emergenze culturali, ecologiche e civili.

Continua fino al 29 ottobre “Moviemmece”, il Cinefestival della biodiversità, del cibo e delle culture.

L’evento si svolgerà prevalentemente nella zona della VI municipalità.

Moviemmece: cibo e cinema per unire un quartiere

Moviemmece è un festival cinematografico, ma anche una rassegna di laboratori, incontri e degustazioni.

Il festival è alla sua prima edizione e il tema scelto per questo anno è il cibo, simbolo di diversità culturale e mezzo per raccontare emergenze culturali, ecologiche e civili.

Marina Ferrara, direttrice artistica del festival, ha spiegato di aver scelto la zona di Napoli Est per valorizzare una delle periferie urbane partendo dal cibo, qualcosa con cui tutti hanno a che fare ogni giorno.

Per farlo sono state invitate a partecipare all’iniziativa diverse realtà che operano sul territorio da anni, associazioni, cooperative sociali, il teatro e perfino la biblioteca comunale, dove si terrà la presentazione del libro “Il filo di Canapa” di Chiara Spadaro (26 ottobre).

Al centro dell’evento, il concorso cinematografico promosso dal Festival. La premiazione si terrà al teatro Nest alle 20:30, nella serata conclusiva di domenica 29 ottobre. I giurati, chiamati ad assegnare un premio di 1000 euro, sono l’attore e regista Francesco Di Leva, la giornalista Rai Cecilia Donadio, il direttore creativo di Fanpage Luca Iavarone, il disegnatore di fumetti Lorenzo Ruggiero e il pizzaiolo Gino Sorbillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *