Movida sicura, sigilli alla Galleria 19, noto locale di via San Sebastiano

Duro colpo alla movida del centro storico: bloccati 18 parcheggiatori abusivi e un ambulante. La Municipale mette i sigilli alla Galleria 19. Ecco perché

I controlli per la movida sicura eseguiti in città dalla Polizia Municipale non hanno risparmiato neanche la “Galleria 19“. Il locale di via San Sebastiano, conosciutissimo tra i giovani che frequentano la zona di piazza Bellini e in generale il centro storico, è stato chiuso nell’ambito di un’operazione disposta dal comandante della polizia Municipale di Napoli, il Colonnello Ciro Esposito e coordinata sul territorio dal Comandante dell’Unità Operativa Chiaia, il capitano Gaetano Frattini.

Sigilli alla Galleria 19: ecco perché è scattata la chiusura

A quanto pare, dai controlli della polizia Municipale è emerso che i titolari e i gestori della nota discoteca “Galleria 19” non erano in possesso del certificato di agibilità, e non avevano un sistema antincendio a norma, in base alle prescrizioni previste dal certificato prevenzione incendi. Così ieri notte gli uomini della Municipale hanno fatto irruzione nel locale, frequentatissimo di venerdì sera, e dopo aver fatto uscire quasi 500 persone, hanno apposto i sigilli alla Galleria 19.

È guerra anche ai parcheggiatori abusivi della zona di piazza Bellini

Nell’ambito della stessa operazione sono stati verbalizzati ben 18 parcheggiatori abusivi attivi nella stessa zona in cui si trova la Galleria 19. Gli agenti della Municipale hanno sequestrato agli abusivi 427 euro di proventi derivanti dall’attività illecita; “incastrato” anche uno degli ambulanti che vendono generi alimentari a piazza Bellini: non aveva le licenze né per la vendita né per l’occupazione di suolo, oltre a essere sprovvisto delle necessarie autorizzazioni amministrativa e sanitaria.