Movida a Napoli, denunciate 5 persone per porto abusivo di armi

Cinque sono le persone denunciate per porto abusivo di armi nell’operazione di controllo dei carabinieri nel quartiere Vomero, a Napoli, nel contrasto alla movida violenta

Cinque sono le persone denunciate per porto abusivo di armi nell’operazione di controllo dei carabinieri nel quartiere Vomero, a Napoli, nel contrasto alla movida violenta

E’ di cinque persone denunciate per porto abusivo di armi il bilancio di una operazione straordinaria di controllo dei carabinieri nel quartiere napoletano del Vomero nell’ottica del contrasto alla cosiddetta ‘Movida violenta‘. Richiamando il recente appello del Comandante provinciale di Napoli, i militari hanno prestato particolare attenzione al fenomeno del porto di coltellini, sempre più diffuso tra i giovani. Cinque le persone denunciate per porto abusivo d’armi, altrettante le lame sequestrate.

 

Movida violenta, sequestrati cinque coltelli

Uno dei coltelli è stato sequestrato in Via Merliani, dove il 5 ottobre scorso fu accoltellato per futili motivi un 17enne. La persona che lo aveva con sé, alla vista dei carabinieri, ha provato a disfarsene. La lama a serramanico, era lunga più di 10 centimetri. I controlli dei carabinieri, sulla scorta della nuova ordinanza comunale, si sono estesi anche ad alcune attività di somministrazione di alimenti e bevande: ad una paninoteca sono state così applicate prescrizioni per violazioni minori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *