MotoGp, ad Austin trionfa Marquez: è il più giovane vincitore di sempre nella classe regina

Il Gp degli Stati Uniti sul circuito di Austin incorona ufficialmente Marc Marquez come pilota più giovane di sempre a vincere una gara della classe regina.

A 20, 2 mesi e 4 giorni il giovane spagnolo si prende il record che apparteneva a Freddie Spencer. Presente e futuro: Marc si candida ad essere protagonista di questa annata motoristica e non solo. Lo spagnolo entra di diritto tra i fantastici quattro del mondiale: Lorenzo, Pedrosa e Rossi sono avvertiti. Stoner è già un ricordo sbiadito alla Honda.

Dopo essere diventato il più giovane poleman della storia Marquez fa l’en plein in terra americana. Si era trovato bene fin dalle prove invernali su questa pista e il feeling non si è allentato. Niente ha potuto fare il compagno di team Pedrosa, che fino all’ultimo ha provato a tenergli le ruote avanti, ma che alla fine si è dovuto arrendere.

Completa la tripletta tutta spagnola il campione del mondo della Yamaha Jorge Lorenzo. Su questa pista le M1 non erano competitive come le Honda e il maiorchino ha limitato i danni. Peggio è andata a Valentino Rossi. La moto del Dottore non andava a dovere è il pesarese ha chiuso solo sesto. Sarà una stagione difficile per lui, anche perché gli spagnoli non faranno sconti.

La Ducati continua invece a guidare nel limbo: Dovizioso giunge al traguardo settimo ma distanziato da un abisso dai primi. I miglioramenti ci sono, ma per il momento la nuova gestione Audi non ha portato al definitivo salto in avanti.

Dopo la sortita americana si torna a correre in Europa. Lì Rossi dovrebbe trovare circuiti più congeniali alle sue caratteristiche. Il Fenomeno dovrà dimenticare presto questa gara. Marquez invece la ricorderà forse per sempre.

Francesco Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *