Moschea a piazza Mercato imbrattata con vernice nera

Moschea a piazza Mercato imbrattata con vernice nera

Nella sera di lunedì, alcuni teppisti in scooter avrebbero imbrattato i muri della Moschea a piazza Mercato, gettando della vernice nera o catrame sui muri.

E’ accaduto ieri nei pressi di piazza Mercato, Napoli, alla moschea che si trova all’incrocio tra vico Sopramuro e vico Salaiolo al Lavinaio. Erano intorno alle ore 20 quando una o più persone hanno gettato della presunta vernice nera sui muri della moschea a piazza Mercato, imbrattando anche parte del pavimento interno. Tutto questo mentre all’interno membri della comunità islamica stavano pregando.

Gettata della pittura sui muri della moschea a piazza Mercato

Secondo i primi sopralluoghi fatti dalla polizia, sembrerebbe un attacco messo in atto da alcuni teppisti, che si spera possano essere identificati visionando le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. Restano ignote al momento le motivazioni di tale attacco alla moschea a piazza Mercato. L’unica certezza è che il liquido gettato, non sarebbe tossico, presumibilmente dovrebbe essere vernice o catrame.

Tuttavia, anche se non si conoscono le cause, difficile non pensare che l’attacco, fatto anche da dei semplice teppisti in scooter, non sia stato organizzato per prendere di mira la religione islamica, oggi bersaglio di molti per colpa della nascita dello Stato Islamico, l’Isis appunto. L’odio verso questa religione è in crescita, ma bisogna ricordare che non tutti i mussulmani islamici sono terroristi e condividono il pensiero dello Stato del Terrore.