Morte Salvatore Giordano, Luigi de Magistris dai pm

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ascoltato dai pm nell’ambito di una inchiesta aperta sulla morte di Salvatore Giordano.

Salvatore Giordano, morto a 14 anni il il 9 luglio 2014 per la caduta di alcuni calcinacci dalla facciata della Galleria Umberto, è ancora in cerca di giustizia. Attualmente sono a giudizio, davanti alla quarta sezione del Tribunale di Napoli, sette tra dirigenti comunali, impiegati e amministratori di condominio.

Ora anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris è stato ascoltato dai pm, Giuseppe Lucantonio e Giuseppe Di Dona, nell’ambito di una inchiesta sulla morte del giovane napoletano. Questo perché la procura aprì un nuovo fascicolo in seguito a un esposto presentato dall’avvocato Sergio Pisani, legale della famiglia della vittima nel quale si sostiene che sussistano responsabilità da parte del primo cittadino.

Luigi de Magistris è stato sentito con l’assistenza di un difensore, avendo la procura proceduto – come atto dovuto, sottolineano gli inquirenti – alla sua iscrizione nel registro degli indagati.