Davide Bifolco, un napoletano in meno. Su Facebook un gruppo che inneggia alla sua morte (FT)

“Davide Bifolco, un napoletano in meno, San Gennaro ha fatto la grazia”. Così si intitola il gruppo Facebook di dubbio gusto che in queste ore ha preso di mira il giovane rimasto ucciso in circostanze ancora da chiarire

Un detto della saggezza popolare recita “la mamma dei cretini è sempre incinta”. Il gruppo Facebook nato dopo la morte del giovane Davide Bifolco sembra essere la conferma di questo antico detto. Come per Ciro Esposito e per Salvatore Giordano, i soliti burloni non perdono l’occasione di infangare la memoria di un giovane solo perché napoletano.

GUARDA LE FOTO:

Mentre le istituzioni si stanno interrogando e, domani, sarà svolta l’autopsia che farà chiarezza su come è morto Davide, sul social network monta l’indignazione. Non è la prima volta che Napoli e i napoletani vengono pesantemente insultati, sarebbe ora che venisse posto un freno alla stupidità di quanti, per gioco o per reale inconsapevolezza, cercano attimi di notorietà servendosi di tragedie che colpiscono – direttamente e indirettamente – una intera città.

Le segnalazioni all’indirizzo della pagina sono ormai diverse centinaia. E’ probabile che a breve, come in occasioni analoghe, il gruppo sarà rimosso da Facebook.  Sulla pagina di Davide, intanto, si stanno moltiplicando i messaggi di addio. Mentre la magistratura fa il suo corso sono in tanti, tantissimi, che hanno voluto lasciare il loro ultimo pensiero.