“Miseria e nobiltà” alla Galleria Toledo: la storia che non cambia (VIDEO)

Lo spettacolo diretto da Laura Angiulli in scena fino al 22 dicembre

di Federica Russo

Alla Galleria Toledo dal 14 al 22 dicembre, in scena “Miseria e nobiltà”, famosa commedia di Eduardo Scarpetta rivisitata dalla regista, e direttrice del teatro, Laura Angiulli.

Un cast interessante, composto da: Laura Borrelli Agostino Chiummariello Alessandra D’Elia Michele Danubio Roberto Giordano Stefano Jotti Antonio Marfella Nunzia Schiano Tonino Taiuti.

Una commedia divertente e intensa, narrante di un periodo storico fatto di carestia e voglia di apparire, una storia che, a grandi linee, la nostra società sta ripercorrendo. Due mondi distanti espressi attraverso i due atti, nel primo regna la miseria, nel secondo la finta nobiltà.

“E poi un intreccio di sentimenti – spiega la regista – di umori che raccontano di mondi, apparentemente distanti ma al fondo omogenei:fame innanzi tutto; astuzia condotta dalla miseria di chi deve tirare a campare; mollezza dell’ aristocrazia prossima alla dissoluzione, e in contrappunto il nuovo ricco che goffamente tenta di rimediare l’ascesa di uno scalino almeno, nel contesto sociale. Su tutto l’amore che guarda solo sé stesso, in una campionatura di giovani senza pregiudizi di classe, tutto sommato bene assortiti anche se diversi per ceto, perché tutto quanto li distanzia è solo nel denaro, anzi nella promessa del denaro, di quell’agio, di quella profusione di beni da sperperare che potrà forse venire da un’agognata “eredità”.

GUARDA IL VIDEO:

16 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *