Minibus a Napoli nel centro storico. Diretta su Radio Kiss Kiss Napoli

Minibus a Napoli nel centro storico. Saranno undici i minibus messi a disposizione dei napoletani che miglioreranno la situazione dei trasporti in città

Minibus a Napoli del centro antico, parte il Progetto Centro Storico Unesco. L’investimento è di un milione di euro e le linee riguarderanno prevalentemente il transito della ZTL, naturalmente con l’obiettivo principale di migliorare la mobilità sia dei napoletani che dei turisti, al fine di rendere meglio fruibile e valorizzare il centro antico di Napoli.

Undici minibus a Napoli e le dichiarazioni di Luigi de Magistris

Saranno undici i minibus a Napoli messi a disposizione dei cittadini, che miglioreranno la situazione dei trasporti. Tutto questo dopo le dichiarazioni del neo Sindaco Metropolitano Luigi de Magistris nella riunione del Consiglio Metropolitano di alcuni giorni fa e nelle altre riunioni in cui il primo cittadino aveva annunciato che ” nel 2015 ci sarà una svolta nei trasporti, attrezzando al meglio i trasporti napoletani e tentare di avere passaggi dei treni della metropolitana almeno ogni 4 o 5 minuti “. Il comune si sta attrezzando per le gare che permetteranno di acquistarne nuovi treni, mentre, intanto, è stato prolungato l’orario notturno (fino alle 2.00) della metropolitana, mantenendo la frequenza di un treno ogni 7 o 8 minuti.

Ecco i nuovi minibus a Napoli

I minibus a Napoli sono ecologici e a basso impatto ambientale e per renderli manovrabili al meglio le loro misure sono ridotte rispetto ai bus tradizionali – circa 6 metri. Quindi una scelta che ha tenuto conto della configurazione delle strade con numerose pendenze, molto diffuse nel centro antico di Napoli. I nuovi veicoli sono dotati di pianale ribassato per la salita e la discesa dei disabili in carrozzina mediante pedana ad azionamento manuale da parte del conducente. Tecnologia e massimo confort a bordo dei minibus con una capacità di ventidue posti, di cui undici a sedere. Inpianto di climatizzazione e satellitare, videosorveglianza a bordo per rendere comodi e sicuri i minibus a Napoli al loro esordio e nel prosieguo della loro attività.

Quali sono le linee, le fermate ed i percorsi

Sono quattro le linee urbane dei minibus a Napoli utilizzate esclusivamente nel centro antico e nella ZTL. Le linee – E1, E2, C51 e C52 – serviranno anche per il collegamento tra le stazioni metropolitane migliorando il servizio e rendendolo meglio fruibile. Queste le quattro linee dei minibus:

Linea E1: Piazza del Gesù – Piazza Dante – Via Costantinopoli – Via del Sole – Via Tribunali – Via P. Colletta- Via Giudecca – Corso Umberto – Via S. Felice – Via Monteoliveto.

Linea E2: Stazione terminale Circumvesuviana di corso Garibaldi –  Corso Garibaldi – Via Marina – Via Duomo – Via Foria – Via S. G. a Carbonara – Via Giudecca – Corso Umberto – Corso Garibaldi.

Linea C51: Piazza Cavour – Piazza Museo Nazionale – Via Foria – Via Crocelle a Porta San Gennaro – Via Vergini – Via Sanità – Piazza Fontanelle – Via Sanità – Via San Nicandro – Piazza Mario Pagano – Piazza Cavour.

Linea C52: Piazza Cavour – Via Vergini – Sanità.

Road Tv Italia e Kiss Kiss Napoli testeranno le linee

Al loro esordio gli undici minibus a Napoli saranno testati domani (11 dicembre) da Road Tv Italia e Radio Kiss Kiss Napoli in diretta alle 10.00 durante la trasmissione Kissiamo condotta da Salvatore Calise. Ci saranno dei collegamenti con i quali verificheremo i percorsi delle linee, le impressioni ed il riscontro dei viaggiatori. Valuteremo, insomma, l’indice di gradimento sul nuovo servizio offerto.