Milan-Siena 2-1: buon inizio dell’anno per i rossoneri solo per il risultato, la prestazione non è esaltante.

Bojan e Pazzini i marcatori per i rossoneri, Paolucci accorcia ma è il Milan a portare a casa i tre punti.

Il primo tempo è avaro di emozioni, il Siena appare molto ordinato in campo, il Milan, che è sceso in campo con un modulo propositivo che vede Boateng e El Shaarawy a ridosso di Pazzini, non esprime un gioco molto bello da vedere e questo comporta poca pericolosità.

La prima occasione è comunque per gli uomini di Allegri, è El Shaarawy a farsi vedere ma il gol gli viene negato da una risposta super di Pegolo. La partita si trascina stancamente fino alla mezz’ora, quando è ancora il Faraone a tentare la via del gol con un tiro a giro. Il Siena si fa vivo dalle parti di Abbiati con un tiro di Rosina innocuo.

Il primo tempo si chiude tra i fischi del Meazza. Nella seconda frazione di gioco il Milan sembra più determinato, ma è al 57′ il Siena ad andare vicino al vantaggio con Rosina, che tira da posizione ravvicinata, ma Abbiati è miracoloso.

El Shaarawy sembra lottare contro i mulini a vento, è l’unico a crearsi occasioni da rete, con un colpo di testa va ancora vicino al bersaglio grosso ma anche stavolta niente da fare. La mossa che cambia la partita è l‘ingresso di Bojan che poco dopo, al 68′, imbeccato da Boateng sigla di testa il gol dell’1-0.

La partita rimane con ritmi non elevatissimi e il Siena non sembra avere la forza di reagire. All’80’ il Milan chiude la pratica, Pazzini si procura un rigore e lo trasforma. Ambrosini sfiora il terzo gol con un tiro da lontano, ma all’87’ è il Siena ad andare in gol con Paolucci che insacca di testa.

La partita non ofre però altre emozioni e così si chiude con il risultato d 2-1 per il Milan. I rossoneri vanno a 30 punti, in scia ancora per la Champions. Il Siena rimane ultimo.

Michele Longobardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *