Migranti: calo degli sbarchi nei primi due mesi dell’anno

Netto calo degli sbarchi nei primi due mesi dell’anno. Tra gennaio e febbraio sono arrivati 5.247 migranti contro i 13.439 dello stesso periodo del 2017 (-61%). Lo indicano i dati del Viminale. La flessione è stata particolarmente forte a febbraio: 1.065 arrivi contro gli 8.971 del febbraio 2017. Nel mese di febbraio il calo è stato dunque dell’88%. Dei 5.347 sbarcati quest’anno 3.739 sono partiti dalla Libia, il 71% in meno rispetto ai primi due mesi del 2017, quando dalle coste libiche arrivarono 12.842 persone.

 

Migranti: -61% nei primi due mesi

Gli eritrei sono i più numerosi tra i nuovi arrivati (1.312), seguiti da tunisini (1.060), nigeriani (326), pakistani (286) e libici (234). I minori non accompagnati sono 747, mentre i richiedenti asilo trasferiti in altri Paesi europei secondo il principio della relocation son saliti a 11.980. Complessivamente, nel sistema d’accoglienza nazionale sono ospitati 143.493 migranti. La quota maggiore (14%) in Lombardia (24.047), seguita dalla Campania (14.272).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *