meteo campania

Tornano le piogge e i temporali: nuova allerta meteo in Campania

La Protezione civile ha diramato un avviso di criticità gialla per tutta la regione: molto forti anche i venti

Allerta meteo Campania da domenica mattina fino a lunedì. Tutti i dettagli dopo l’avviso proclamato dalla Protezione civile.

Meteo Campania | È in arrivo sulla regione una nuova perturbazione che porterà piogge e temporali. La Protezione civile ha diramato un avviso di avverse condizioni meteo con criticità idrogeologica ‘Gialla’ sull’intero territorio a partire dalle 6 di domani mattina e per le successive 24 ore.

Si prevedono precipitazioni diffuse con rovesci o locali temporali anche intensi. Previsti inoltre venti localmente forti con raffiche nei temporali e mare agitato. Un quadro meteo che darà luogo ad un rischio idrogeologico localizzato. Si invitano le autorità competenti a porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi sia in ordine al dissesto idrogeologico che al monitoraggio delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del mare. La Protezione civile invita gli enti a prestare attenzione alle comunicazioni ufficiali diramato dalla Sala operativa regionale.

Fenomeni rilevanti: precipitazioni diffuse con rovesci o locali temporali, anche di moderata intensità. Venti localmente forti con possibili raffiche nei temporali. Mare temporaneamente agitato.

Livello di allerta (livello di criticità): GIALLA (ordinaria)

Tipologia di rischio: idrogeologico localizzato.

Principali scenari di evento ed effetti al suolo: ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate.

Specifica delle “Zone d’Interesse” all’allerta

Zona 1: Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana;
Zona 2: Alto Volturno e Matese;
Zona 3: Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini;
Zona 4: Alta Irpinia e Sannio;
Zona 5: Tusciano e Alto Sele;
Zona 6: Piana Sele e Alto Cilento;
Zona 7: Tanagro;
Zona 8: Basso Cilento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *