Maxi isola pedonale ai Decumani: niente auto fino al 6 gennaio

Il Natale a Napoli arriva in anticipo, in tutti i sensi: scatta l’isola pedonale ai Decumani e le limitazioni al traffico. Tutti a piedi fino al 6 gennaio

Il Natale a Napoli quest’anno è arrivato molto prima del solito. E, insieme al Natale, sono arrivate anche le limitazioni al traffico nell’area del centro storico. Scatta in anticipo anche la chiusura al traffico delle strade maggiormente interessate e coinvolte nei festeggiamenti (e nello shopping) natalizi, che genererà una maxi isola pedonale ai Decumani, bloccando l’accesso alle automobili in quello che diventerà a breve il cuore pulsante del Natale partenopeo.

Maxi isola pedonale ai Decumani: ecco quando

La chiusura inizierà già da domani, 14 novembre: l’amministrazione si è infatti vista costretta ad anticipare i tempi anche dell’adeguamento della viabilità cittadina a causa della forte affluenza turistica che già da queste ore, ben in anticipo sul programma natalizio, sta affollando il centro storico. Il dispositivo di traffico per le festività natalizie sarà operativo dunque già a partire da questo weekend: domani alcune strade del centro storico resteranno chiuse al traffico veicolare dalle 16 alle 24, mentre sabato e domenica il divieto di circolare con le automobili in centro storico scatterà già a partire dalle 8 di mattina.

Orari e i giorni della limitazione al traffico

Lo stesso schema si ripeterà in tutti i weekend del mese di novembre e dicembre e per tutti i giorni festivi, fino al 6 gennaio, data ultima delle festività natalizie. Orari “speciali” invece per i tre giorni di Natale e i due di Capodanno: il 24, 25 e 26 dicembre e il 31 dicembre e il 6 gennaio il centro storico sarà blindato, dalle 8 di mattina, solo fino alle 15.

Ecco quali sono le strade off limits

Le strade interessate dalla chiusura saranno: via san Biagio dei Librai e la perpendicolare via San Gregorio Armeno, la strada dei presepi; poi tutto il tratto di via Benedetto Croce, che va da piazza del Gesù a piazza San Domenico Maggiore, e subito dopo piazzetta Nilo e largo Corpo di Napoli, piazzetta San Gregorio Armeno, vico S. Luciella, vico G. Maffei, vico San Nicola a Nilo.

Poi ancora: vico Figurari, piazzetta Divino Amore, via San Pietro a Maiella (alle spalle di piazza Bellini) e tutto il tratto di via Tribunali che va da piazza Miraglia (dove ha sede il Vecchio Policlinico) all’intersezione con via Duomo, quindi le piazze e alcune strade che affacciano o sboccano su via dei Tribunali, ovvero piazza San Gaetano e piazza Gerolomini, vico del Fico al Purgatorio, via Pisanelli (tratto compreso tra vico San Pellegrino e via dei Tribunali), vico dei Panettieri.

Inoltre: via San Pasquale Placido, via Francesco de Santis, via Raimondo De Sangro di Sansevero (da vico Seminario dei Nobili a via Raimondo De Sangro di Sansevero). Insomma, se volete vivere l’esperienza del Natale a Napoli (ben in anticipo sui tempi), quest’anno vi conviene lasciare l’auto a casa e vagare a piedi nei vicoli, lasciandovi trasportare dalla magia del Natale.