Massimo Troisi: “Le vie di Troisi sono infinite”, un ciclo per ricordare il grande attore a 21 anni dalla sua scomparsa

A 21 anni dalla scomparsa del grande Massimo Troisi, Sky Cinema omaggia l’attore con un ciclo dal nome “Le vie di Troisi sono infinite”

Sono trascorsi 21 anni dalla scomparsa del grande Massimo Troisi e, in memoria di quel giorno incancellabile, Sky Cinema, rende omaggio al grande attore, al comico, al poeta con un ciclo dal nome “Le vie di Troisi sono infinite“.

Il 4 giugno del 1994 si spegneva, in seguito a un infarto, uno dei maestri del cinema italiano. Il 4 giugno, Napoli, l’Italia, il mondo, perdeva un uomo, un attore, che non avrebbe mai dimenticato. E per ricordare ancora, per non dimenticare, Sky Cinema 1 parte questa sera, il giorno del 21esimo anniversario della morte di Massimo, con “Non ci resta che piangere“, film scritto, diretto e interpretato da Massimo Troisi e Roberto Benigni nel 1984.

 

Massimo Troisi: rivedere i suoi film per rivivere il grande attore napoletano

Ma, l’appuntamento con Massimo, non si ferma e riparte l’11 giugno su Sky Cinema Cult per tornare ogni giovedì nel preserale e in seconda serata. Giovedì 11 giugno alle ore 19.05 “Scusate il ritardo“, film il cui titolo fa riferimento al troppo tempo trascorso dall’uscita dell’ultimo film di Massimo, “Ricomincio da tre“, del 1981 e ai diversi tempi dell’amore e alla non sincronia dei rapporti di coppia. In prima serata “Le vie del signore sono finite“, vincitore di un nastro d’argento per la migliore sceneggiatura. La giornata si chiuderà con il film, in seconda serata, “No, grazie, il caffè mi rende nervoso“, film del 1982 interpretato da Massimo e dall’amico e compagno di cinema e teatro di sempre, Lello Arena.

 

Massimo Troisi: l’attore che vive ancora attraverso i suoi film

Giovedì 18 giugno, Massimo torna accanto al suo pubblico con il film, proposto nel preserale, “Hotel Colonial“. In prima serata, Massimo torna con “Pensavo fosse amore invece era un calesse“, l’ultimo film di cui l’attore sarà regista, sceneggiatore e protagonista con Francesca Neri e Marco Messeri.

In seconda serata “Il Postino“, il film-testamento di Massimo Troisi che vinse l’Oscar nel 1995 per la colonna sonora. L’attore scomparve 12 ore dopo il termine delle riprese. L’ultimo appuntamento con Massimo ci sarà giovedì 25 giugno con il film “Che ora è” di Ettore Scola, interpretato da Massimo Troisi e dal grande Marcello Mastroianni. Il ciclo “Le vie di Troisi sono infinite” si concluderà con l’opera “Non ci resta che piangere“.

Dall’11 giugno, per ricordare Massimo Troisi, per non dimenticare un figlio di Napoli, per rivivere, ancora una volta, l’arte e la grandezza dell’uomo prima che dell’attore.