borsellino

Maschio Angioino, ingresso gratuito tutte le domeniche

Maschio Angioino, ingresso gratuito ogni domenica, a partire da questo weekend, dalle 9 alle 14. Così Castel Nuovo viene restituito alla città

Il Maschio Angioino apre le sue porte ai cittadini anche di domenica. E in maniera completamente gratuita. A partire da questo weekend e ogni domenica mattina, dalle 9 alle 14, l’ingresso alle sale del castello sarà totalmente gratuito per tutti quanti coloro, cittadini e turisti, vorranno visitare le bellezze del fortino medioevale e rinascimentale voluto da Carlo d’Angiò.

Maschio Angioino, ingresso gratuito ogni domenica mattina

L’ingresso domenicale gratuito è consentito dalle 9 alle 14 e dà accesso alle sale dei  Baroni, delle Armerie e della Loggia, nonché alla cappella di Santa Barbara. Un provvedimento preso per fronteggiare la sempre maggiore richiesta “culturale” dei napoletani e dei visitatori stranieri, nonché l’affluenza turistica in continua e costante crescita.

Così Napoli fronteggia la crescita del turismo

L’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele, parla di provvedimento “necessario e doveroso, per accogliere le richieste dei visitatori che desiderano ammirare anche di domenica gli spazi del castello più rappresentativo della nostra città e delle stratificazioni che la caratterizzano”. Stratificazioni che saranno presto ammirabili anche nella metropolitana di piazza Municipio, che aprirà al pubblico il prossimo 30 dicembre e ospiterà un museo con all’interno tutti i reperti archeologici restituiti dagli scavi del cantiere della metro.

Maschio Angioino, previsti nuovi interventi di riqualificazione

Ma non finisce qui. All’apertura domenicale e al restyling del pontile, che qualche giorno fa ha restituito a Castel Nuovo una nuova via d’accesso, un ponte realizzato in assi di iroko che ha sostituito quello, ormai marcescente, in assi d’abete, seguiranno presto nuovi interventi di riqualificazione del gioiello Angioino, che dopo essere stato nascosto per anni dietro il cantiere della metropolitana, verrà presto restituito alla cittadinanza in tutto il suo splendore.