Marvin Hagler incontra di Secondigliano: “ciò che mi preoccupa di più è il bullismo”

L’ex campione di pugilato Marvin Hagler ha incontrato gli studenti della scuola Sauro-Errico-Pascoli di Secondigliano: “Ciò che mi preoccupa è il bullismo”

Oggi ciò che mi preoccupa di più è il fenomeno del bullismo. Il mio più grande auspicio è che i ragazzi più grandi, i più responsabili, i più forti possano essere una guida per i più piccoli e proteggerli“. Lo ha detto l’ex campione di pugilato Marvin Hagler durante l’incontro con gli studenti della scuola ‘Sauro-Errico-Pascoli’ di Secondigliano.

 

Marvin Hagler: “I pugili giovani non hanno capito cosa è il sacrificio”

L’incontro è stato promosso dalla Fondazione Laureus, nata per volontà di Nelson Mandela e di cui Hagler è membro, che in tutto il mondo si occupa di realizzare progetti di inclusione sociale attraverso lo sport destinati a ragazzi che vivono situazioni di disagio. Tema della mattinata: i modi in cui lo sport può aiutare a essere cittadini migliori.”I pugili giovani, quelli di questa generazione, non hanno ancora capito cosa è davvero il sacrificio“. Questa la risposta dell’ex campione del mondo dei pesi medi Marvin Hagler, che da tempo vive in Italia, a chi gli chiedeva un commento sul pugilato di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *