Markevych Dnipro Napoli

Markevych Dnipro Napoli: “Abbiamo giocato per l’intero popolo ucraino”

Markevych Dnipro Napoli: “Abbiamo giocato per il popolo ucraino, ancora non mi rendo conto…”

Raggiante, accolto dagli applausi, Myron Markevych ha parlato in sala stampa al termine della vittoria contro il Napoli. “Non mi sono ancora reso conto di quello che è successo”, ha affermato il tecnico, “non ho ancora realizzato quello che abbiamo fatto. Gli scettici sono stati ripagati, la sfiducia che aleggiava nei confronti della nostra squadra è stata sconfitta”.

Una squadra, che per impegno e tenacia, dava l’impressione “di aver mangiato carne cruda”. Un cammino fatto di pochi gol, sia segnati (13) che subiti (10), e tanti falli, che ne hanno fatto la squadra più cattiva di tutta la manifestazione. “Ora dobbiamo pensare al Siviglia, prosegue Markevych, “i miei giocatori sono coscienti e sanno cosa fare. Oggi abbiamo giocato per l’Ucraina, siamo pronti per l’Europa, se questa vorrà accoglierci”.

Parole al miele per il match winner, Seleznyov: “Si è imposto nel ruolo di attaccante, dopo la prestazione di Napoli ha meritato il posto in squadra, sono stato ripagato”.