Con marito invalido grave, insegnante scrive a Mattarella

Il marito è invalido grave e lei per poter sostenere la famiglia deve lavorare a Firenze. Rosetta Pennacchio lancia un appello al Presidente Mattarella

Il marito è invalido grave perché da circa dieci anni è affetto da Alzheimer e lei per poter sostenere la sua famiglia deve lavorare. La famiglia vive a Giugliano ma lei lavora come insegnante in provincia di Firenze. Protagonista della vicenda, Rosetta Pennacchio, 48 anni, maestra elementare di Giugliano (Napoli), madre di due ragazzi, che nei giorni scorsi ha lanciato un disperato appello alla politica ed ora ha scritto al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Rosetta, dopo una vita da docente precaria è riuscita nel 2015 ad ottenere il ‘ruolo’ in Toscana.

 

Insegnante scrive a Matterella chiedendo aiuto

Ma nel frattempo le condizioni del marito, ora 59enne, si sono aggravate. L’uomo non è in grado di seguire la moglie nei suoi spostamenti. Lo scorso anno Rosetta ha avuto un’assegnazione provvisoria a Giugliano. Anche quest’anno aveva sperato nel trasferimento o in un altro periodo di ‘assegnazione provvisorianella sua città o anche in un altro Comune della Campania per assistere il marito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *