'Mare' di Maurizio Valenzi: quadro della collezione Valenzi rubato al Maschio Angioino

‘Mare’ di Maurizio Valenzi: quadro della collezione Valenzi rubato al Maschio Angioino

Il dipinto ‘Mare’ di Maurizio Valenzi è stato rubato al Maschio Angioino. Il quadro appartiene alla collezione di Valenzi, sindaco di Napoli dal ’75 al 1983

Il quadro ‘Mare’ di Maurizio Valenzi è stato rubato al Maschio Angioino. Il quadro appartiene alla collezione di Valenzi, sindaco di Napoli dal 1975 al 1983 ed è del pittore contemporaneo Aldo Zanetti. Il dipinto fa parte della mostra esposta dal 2013.

Due sono le denunce presentate per il furto del dipinto la cui notizia è giunta nella mattinata del 7 agosto quando i custodi di NapoliServizi si sono resi conto che mancava una delle 60 opere della mostra “Da Guttuso a Matta, collezione Valenzi per Napoli“.

 

‘Mare’ di Maurizio Valenzi: dipinto posto dove non vi sono telecamere

L’opera era posizionata in una zona dove non vi sono telecamere. Non vi sono molte notizie su quanto accaduto poiché, la famiglia, teme possano esserci altri furti.

Ci dispiace perché, al di là del valore del quadro, sono due anni che c’è la mostra e non era mai successo nulla“, queste le parole che giungono dalla fondazione. Un doppio dolore per la famiglia poiché, oltre al furto e alla perdita del quadro, vi è la violazione di uno dei luoghi più cari a Valenzi, uomo fondamentale per la rinascita del Maschio Angioino.