Mappatura delle aree del Vesuvio dopo gli incendi

Una mappatura delle aree nel Parco del Vesuvio interessate dagli incendi della scorsa estate per scongiurare pericoli legati a rischi idrogeologici

Una mappatura delle aree interessate dagli incendi della scorsa estate per scongiurare pericoli legati a rischi idrogeologici. È quanto si è impegnato a fare l’Ente parco nazionale del Vesuvio al termine del nuovo incontro del tavolo istituzionale voluto dal prefetto di Napoli Carmela Pagano e istituito nel pieno dell’emergenza roghi a luglio.

 

Incendi sul Vesuvio: rafforzare il monitoraggio delle aree a rischio idrogeologico

All’incontro hanno partecipato il presidente dell’ente Agostino Casillo, i rappresentanti dei tredici comuni appartenenti alla comunità del parco nazionale del Vesuvio, della Regione Campania, della Città Metropolitana di Napoli e delle forze dell’ordine. L’incontro ha posto l’accento sull’aumento dei fattori di rischio sui territori della città e tutti i partecipanti hanno evidenziato la necessità di rafforzare il monitoraggio delle aree maggiormente interessate dal rischio di dissesto idrogeologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *