Maltempo, la Sciabolata Artica mette KO Napoli e l'Italia intera

Maltempo, la Sciabolata Artica mette KO Napoli

La Sciabolata Artica non risparmia nessuno, tre morti al centro nord e numerosi danni in più città italiane, tra cui Napoli.

La Sciabolata Artica, questo il soprannome dato dalla redazione di iLmeteo.it alla perturbazione che in questi giorni ha investito il nostro paese. Piogge e venti forti hanno fino ad oggi provocato diversi danni e anche tre morti in più città italiane. Colpita violentemente anche Napoli, che per fortuna fino ad ora non ha fatto registrare nessun ferito e nessuna vittima. I danni però nel capoluogo campano sono stati molteplici, già nella notte tra il 4 e 5 marzo è arrivato il primo spavento in città, con il crollo di un muro avvenuto in via Croce Rossa, nel quartiere Chiaia. Qui la frana ha letteralmente travolto otto autovetture parcheggiate in strada. Per fortuna era notte e per strada non c’era nessuno e non ci sono stati feriti e nemmeno vittime. La paura è stata però tanta.

Questa mattina, invece, il vento forte ha fatto crollare una impalcatura di un palazzo tra via Santa Lucia e via Cesario Console, a pochi passi dal lungomare di Napoli. Anche qui fortunatamente non si sono registrati feriti, solo danni ad auto (come da foto scattate da Pasquale Popolizio). Polizia municipale e i vigili del fuoco, con l’aiuto di alcuni operai, sono sul posto e in queste ore stanno mettendo in sicurezza la zona. La Sciabolata Artica a Napoli non ha nemmeno risparmiato il Palazzo San Giacomo, dove vi è la sede del Comune di Napoli, provocando la caduta di alcuni calcinacci. Anche qui nessun ferito e danni lievi.

E ancora, a via Manzoni a Napoli, un albero secolare è caduto sulla carreggiata. A via Consalvo, Fuorigrotta, auto schiacciate da una lamiera metallica. Colpita anche Frattamaggiore, al nord di Napoli, dove è caduto un albero su Corso Europa vicino al Parco Andromeda andandosi a schiantare su un auto in sosta. Per fortuna ancora nessun ferito. Intanto numerosi disagi anche alla circolazione, la Circumvesuviana in direzione Napoli, ad esempio, ha soppresso alcune corse a causa della caduta di alcuni alberi.

Tre morti a causa del maltempo

Napoli non è l’unica città italiana ad essere stata colpita in maniera così violenta da quest’ultima perturbazione, in altre città dell’Italia è andata anche peggio, ad oggi infatti si contano tre morti a causa delle piogge e dei venti forti. A Lucca, in Toscana, un uomo di 41 anni è morto alla guida della sua Ford Focus, travolto da un masso staccatosi da una parete rocciosa. Nelle Marche, a Urbino, una donna, appena scesa dall’autobus, è morta schiacciata da un albero sradicato da fortissime raffiche di vento. In provincia di Milano, a Buscate, un anziano, sembra per una forte raffica di vento, ha perso il controllo della sua bicicletta ed è finito sul cofano di un furgone che lo ha investito. Al nord per fortuna in queste ore la situazione sta migliorando e la Sciabolata Artica si sta concentrando al centro-sud. I meteorologici, infine, assicurano che la primavera arriverà finalmente settimana prossima, una primavera costata cara.