campania

Prima il maltempo poi il gelo: temperature in calo a Napoli

Dalle prime ore di venerdì un’intensa perturbazione di origine polare piomberà sull’Italia dapprima con una violenta fase di maltempo e poi con un crollo delle temperature

Dalle prime ore di venerdì un’intensa perturbazione di origine polare piomberà sull’Italia dapprima con una violenta fase di maltempo e poi con un crollo delle temperature

Fino a giovedì l’alta pressione a matrice sub-tropicale avrà un sussulto d’orgoglio e invaderà buona parte del Paese. La calma atmosferica e il bel tempo che porterà con sé saranno però soltanto apparenti. Dalle prime ore di venerdì, infatti, un’intensa perturbazione di origine polare piomberà sull’Italia dapprima con una violenta fase di maltempo alimentato da impetuosi venti di Maestrale, Bora e Grecale e poi dal crollo delle temperature.

Il team del iLMeteo.it avvisa che mercoledì e giovedì ultime piogge bagneranno Calabria e Sicilia, sul resto d’Italia il sole sarà prevalente. Da venerdì il quadro meteorologico subirà un importante cambiamento. Un nucleo molto freddo dal Polo Nord impatterà sulle Alpi ed entrerà sia dalla Porta del Rodano (Francia sudorientale) con impetuosi venti di Maestrale che soffieranno fino a 120 km/h sulla Sardegna, e sia dalla Porta della Bora (Alpi Giulie) con Bora sul medio e alto Adriatico a 70 km/h (anche di più a Trieste) e il Grecale sul Tirreno (anche qui a circa 80 km/h). Si formerà un vortice ciclonico sul Tirreno che si muoverà verso la Sicilia. La bassa pressione darà vita a un’intensa fase di maltempo che salterà gran parte del Nord, protetto dalla barriera alpina, (a parte qualche pioggia in Emilia Romagna e basso Veneto) e si concentrerà al Centro-Sud con rovesci, temporali e locali nubifragi.

Il repentino abbassamento delle temperature favorirà la caduta della neve sull’Appennino centrale a quote inferiori ai 1100 metri. Nel weekend soffieranno venti freddi su tutta Italia, si avranno le prime gelate al Nord fino in pianura e il maltempo interesserà con intensità Calabria e Sicilia. I valori termici in quota perderanno circa 15°C mentre sulle grandi città come ad esempio Roma, Firenze e Napoli l’abbassamento termico sarà dell’ordine dei 10°C. Benvenuto inverno.

Oggi – Al nord: cielo sereno salvo qualche nebbia al Nordovest. Al centro: coperto su Abruzzo e Molise, sole altrove. Al sud: ultime piogge in Puglia e Basilicata, temporali in Calabria e Sicilia orientale.

Domani – Al nord: possibile nebbia fitta in pianura. Al centro: bel tempo prevalente. Al sud: ultime piogge in Sicilia.

Venerdì 20 – Al nord: mattinata piovosa su Est Lombardia, basso Veneto ed Emilia Romagna. Al centro: peggiora su tutte le regioni con piogge, vento e neve. Al sud: peggiora fortemente dal pomeriggio.

Weekend con sole al Centro-Nord, freddo, vento e maltempo su Calabria e Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *