Maltempo: Capri allagata, liquami dai tombini della piazzetta

Il maltempo flagella l’isola azzurra, i tombini stanno collassando uno dietro l’altro e nella celeberrima piazzetta i liquami fognari stanno cominciando a venire fuori

Il maltempo che in questi giorni sta flagellando la Campania, provocando danni anche a Napoli, non ha risparmiato l’isola di Capri. In questo momento i residenti segnalano un violento nubifragio che si sta abbattendo sull’isola azzurra. I condotti fognari sembrano non reggere l’imponente massa d’acqua e i tombini cominciano a cedere. In pochi minuti le strade si sono trasformate in veri e propri ruscelli e i capresi sono costretti a restare chiusi in casa e a fermare ogni tipo di attività. Pressochè paralizzato ogni collegamento marittimo con la terraferma.

I residenti di Capri: “Siamo paralizzati in casa, le scale sono delle vere e proprie cascate”

“E’ una cosa incredibile – spiega Roberta, residente nella parte alta dell’isola – stavo andando a lavorare quando la bomba d’acqua mi ha investito in pieno. Il problema è la manutenzione – continua la ragazza – perché queste cose accadono spesso quando ci sono acquazzoni così potenti. Qui è paralizzato tutto – conclude la sua testimonianza – solo qualche autobus continua a camminare nonostante il pericolo causato dalla forte pioggia”.

Liquami nella celebre piazzetta, le fogne non hanno retto la massa d’acqua

In alcuni punti dell’isola si segnalano zone di criticità. Le scale che collegano le stradine dell’isola sono per la maggior parte impraticabili a causa delle piogge che hanno trasformato i collegamenti in vere e proprie cascate. I residenti segnalano, inoltre, la puzza indescrivibile nella zona della piazzetta, i liquami fognari stanno, infatti, lentamente inondando lo spiazzale