Napoli, con Roma e Juve è ormai un campionato a parte

Finito il girone d’andata.

I big match di serie A tutti in contemporanea alle 15 di domenica: non succedeva da un po’, ma è successo oggi nell’ultima giornata del girone di andata. E allora nei primi minuti di gioco, per il goal dell’1-0 del Cagliari contro la Juventus, esultano simultaneamente tifosi azzurri e tifosi giallorossi e le relative squadre prendono maggiore coraggio.

In Roma- Genoa, conclusa poco fa, a rompere il ghiaccio una bellissima rovesciata realizzata da Florenzi, che poi non crede neanche lui a quanto ha fatto, e in effetti l’1-0 della Roma è un goal da cineteca! Tutto questo succede al 26′ del primo tempo, poi quattro minuti dopo la Roma raddoppia con Totti che insacca su assist di Gervinho, il tiro è leggermente deviato da Manfredini:  2-0 mentre a Cagliari la Juve ha pareggiato con Llorente.

E poi poco prima dell’intervallo c’è spazio anche per il tris della Roma: Maicon si comporta, come visto già altre volte, da centravanti puro e servito da un contropiede micidiale di Florenzi, controlla la palla fino a pochi metri dalla linea di porta per poi trafiggere Perin. 3-0 al 43′.

Nel secondo tempo arriva il quinto gol in campionato di Benatia, un leader di questa squadra, che ha anche avuto l’onore della fascia di capitano in più di un’occasione: il difensore segna di testa su calcio d’angolo al 52′.

Genoa completamente asfaltato in difesa e nullo anche Calaiò in attacco, inoltre subentra il nervosismo: al 58′ l’ex laziale Matuzalem viene fischiato dai tifosi di casa mentre sta uscendo e poiché risponde furiosamente ai cori, scatta la seconda ammonizione e dunque l’espulsione! Dunque Gasperini è costretto a cambiare in extremis la sostituzione: entra comunque Cofie, ma esce Bertolacci.

Al 68′ botta del nuovo acquisto di Nainggolan, già alla sua seconda presenza, per giunta da titolare, dopo quella in Coppa Italia: Perin evita lo 0-5.
Florenzi per Marquinho, il cambio della Roma al 77: ovazione per il romano classe 1991 autore, come detto, di un goal stupendo.

La Roma chiude con una schiacciante vittoria un girone d’andata giocato davvero ad alto livello e con Juventus e Napoli ormai è un campionato a parte!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *