Lutto nel mondo dei musicisti napoletani

Lutto nel mondo dei musicisti napoletani

Lutto nel mondo dei musicisti napoletani

Un incidente stradale stanotte in Largo Sermoneta tra Mergellina e Posillipo più o meno all’una, ha provocato la morte di un noto musicista napoletano Giovanni Ilardo, 39 anni, fondatore con moglie Lisa Starnini del gruppo musicale Cirque des reves.
Giovanni Ilardo aveva salutato i familiari alla festa di compleanno del padre al Teatro San Carluccio, dove con la moglie e amici musicisti avevano omaggiato il padre con una serata musicale.
Al termine della serata Giovanni, in compagnia del cugino, si era preoccupato di riportare gli strumenti musicali nella scuola di musica Lizzar che gestisce con la moglie a Posillipo.
Dopo aver riposto gli strumenti, ha salutato il cugino, che è andato via i auto, mentre Giovanni Ilardo a bordo del suo moto scooter è partito alla volta di casa dove ad attenderlo c’era la moglie Lisa con i figli Davide di 11 e Viviana di 4, rientrati in auto.
Le ultime notizie dalle indagini hanno accertato che sul posto dell’incidente sono stati ritrovati pezzi d’auto che confermerebbero che Giovanni Ilardo è stato investito, con un tremendo impatto, da un’auto pirata che l’ha travolto, probabilmente, tagliandogli la strada e fuggendo senza prestargli soccorso.
Qualcuno ha avvisato il 118, ma gli operatori giunti sul posto, nonostante i disperati tentativi, non hanno potuto far altro che accertarne il decesso. Gli inquirenti stanno passando al setaccio tutte le telecamere della zona per cercare di risalire al colpevole.

Al momento la salma è presso la struttura di medicina legale del Policlinico.
Toccante il messaggio della moglie Lisa Starnini, che stamani su Facebook ha annunciato la scomparsa del marito.
-” Giovanni Ilardo non è più con me, non è più con i suoi figli, non è più con la sua famiglia… Stanotte è volata via portato via da un incidente di cui ancora non si sa la dinamica… Faccio un posto su Facebook perché mi perdonerete ma non ho la forza di avvertire tutti. Resto sospesa in una bolla con questa immagine davanti …non so cos’altro dire.. le parole le ho finite… Ho finito tutto in effetti.