Lush: due giorni di solidarietà per le detenute di Pozzuoli

Lush: due giorni di solidarietà per le detenute di Pozzuoli

Lush organizza una due giorni di solidarietà a sostegno della Cooperativa Sociale Lazzarelle per le detenute nella Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli

Lush, dalla cosmesi eco-bio all’attenzione per il sociale

Venerdì 27 e sabato 28 febbraio, nelle 3 botteghe Lush di Napoli, il brand etico di cosmetici freschi e fatti a mano devolverà tutti i proventi (meno l’IVA) delle vendite della crema New Charity Pot a favore della Cooperativa Lazzarelle, un’impresa sociale che con la sua torrefazione aiuta le donne detenute nella casa Circondariale di Pozzuoli. Lush è un marchio operativo nel mondo della cosmesi naturale già da molto tempo, ma da poco è sbarcato in Campania, in tre punti vendita dislocati, di cui uno al centro della città di Napoli. Sulla scia del successo della cosmetica eco-bio, Lush ha conquistato molti consumatori, sempre più attenti a ciò che acquistano e utilizzano per il benessere del proprio corpo e della natura.

La Cooperativa sociale Lazzarelle

La Cooperativa Sociale Lazzarelle ha ideato questo progetto imprenditoriale per impegnare lavorativamente le detenute del carcere di Pozzuoli e lo fa battendosi principalmente per una maggiore attenzione alla realtà del carcere. Le socie della Cooperativa e le donne detenute saranno presenti durante le due giornate e potranno dare informazioni sull’attività imprenditoriale e il progetto sociale. Lush oltre a godere di un buon successo di vendita, realizzato attraverso la costruzione di un’immagine forte e affidabile e alla realizzazione di prodotti freschi e attenti alla natura, ha da sempre manifestato il suo impegno per le cause sociali più delicate. Con la New Charity Pot, la crema per mani e corpo, ha interamente dedicato i proventi al sostegno di piccoli gruppi e associazioni  che lottano per la difesa degli animali, dell’ambiente e dei diritti umani.

New Charity Pot, la crema equosolidale

Prodotti solidali, naturali e di qualità: la New Charity Pot è difatti realizzata con ingredienti che in parte provengono da progetti SLush Fund, vale a dire uno speciale fondo Lush lanciato nel 2010 per finanziare progetti di permacultura e agricoltura sostenibile ed equosolidale nel mondo. Nella New Charity Pot ci sono il burro di cacao della Peace Community in Colombia; l’olio di moringa oleifera, il burro di karité e l’olio essenziale di ylang ylang dal Ghana; l’aloe fresca e l’olio essenziale di geranio dal Kenya e l’olio essenziale di Palissandro dal Perù – oltre ad altri ingredienti del mercato equo, come l’olio d’oliva della Palestina e l’essenza assoluta di vaniglia.