Luigi de Magistris: "La scuola di teatro in napoletano, il miglior modo per ricordare De Filippo"

Luigi de Magistris: “La scuola di teatro in napoletano, il miglior modo per ricordare De Filippo”

Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, ricorda De Filippo: “La scuola di teatro in napoletano, è il miglior modo per ricordare De Filippo”

Il modo migliore per ricordare Luca De Filippo è fare in modo che la scuola di teatro in lingua napoletana entri nella sua piena operatività e venga a lui intitolata“. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, nell’aula del Consiglio Comunale di Napoli, ricorda cosi’ il grande attore e regista, figlio di Eduardo, scomparso tre giorni fa, nel giorno del lutto cittadino coincidente con il rito funebre laico a Roma.

 

Luigi de Magistris: “Luca ed Eduardo hanno pensato agli scugnizzi di Napoli”

Troveremo le modalità più profonde per ricordarlo, ma aver realizzato nel teatro Stabile teatro Nazionale la prima scuola pubblica di teatro è l’omaggio più grande“. Nella commemorazione in aula, de Magistris sottolinea anche l’impegno comune a Luca ed Eduardo De Filippo. “Nel momento finale della loro vita – dice – hanno pensato agli scugnizzi di Napoli. Il pensiero che Luca aveva per i giovani che vivono su una linea di confine è il lascito più grande. Oggi siamo più motivati nella sfida per rendere operativa la scuola di teatro perchè i giovani che sbagliano, che cercano uno sbocco, e spesso lo trovano per strada, abbiano la possibilità di esibirsi in teatro“. (Fonte AGI)