Luigi de Magistris

Luigi de Magistris: “E’ un Napoli che va fortissimo, complimenti a giocatori e allenatore. Tifo Napoli dal ’78” (VIDEO)

Luigi de Magistris ha chiarito che nelle sue vene scorre sangue azzurro, tifoso del Napoli da ormai quaranta anni. Non ci ferma più nessuno siamo fortissimi

La città questa mattina si è risvegliata in testa alla classifica di Serie A (in solitaria) e ciò non accadeva dai tempi di Maradona. Un felice risveglio dunque per i tanti tifosi che hanno il cuore azzurro. E un felice risveglio lo è stato anche per il sindaco Luigi de Magistris, ieri come spesso accade presente al San Paolo a sostenere gli azzurri. E la sua gioia l’ha raccontata questa mattina presto in collegamento telefonico con la trasmissione radio “Alla faccia del calcio” in onda tutte le mattine dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 8.30, su Radio Amore Napoli.

Luigi de Magistris: “Un Napoli così non si vedeva da anni”

Il sindaco parte elogiando tecnico e squadra, dicendo che questo Napoli “è fortissimo, che una squadra così non la si vedeva da anni”. Tuttavia, Luigi de Magistris ha voluto anche sottolineare la splendida serata di sportività che ha fatto da contorno al match, come il ricordo dell’attore Luca De Filippo, fratello di Eduardo, scomparso di recente: “E’ stata una serata incantevole, dove si respirava sopratutto una bella atmosfera”.

De Magistris ha poi chiarito una volta e per tutte che lui è tifoso del Napoli, questo perchè ancora oggi c’è qualcuno che sospetta sia di fede nerazzurra: “Chiarisco, in famiglia mio padre era interista. Erano gli anni del grande mago Herrera e io trascinato da mio padre simpatizzavo a mia volta per l’Inter. Alle medie però sono diventato un tifosissimo del Napoli. Negli anni di Maradona sono stato anche abbonato alla curva B e andavo dal Vomero a Fuorigrotta a piedi per seguire le partite al San Paolo. Poi negli anni novanta, complice i miei impegni lavorativi, complice tutto lo schifo che ha travolto il calcio, mi sono un attimo allontanato, però dal calcio in generale, la mia fede ovviamente è rimasta azzurra. Sono dunque un tifossimo dal 1978 e oggi devo fare i complimenti a questi ragazzi e a Sarri, perchè questo è veramente un Napoli che va fortissimo.

Infine, Luigi de Magitris, ci tiene a ricordare che a Napoli non ci sono solo undici calciatori ad andare fortissimo, bensì oggi tutta la città di Napoli va forte, sempre più in crescita e che d’ora in poi “non ci ferma più nessuno”.