Lucchetti ai cassonetti: la nuova strategia di contrasto dal basso agli sversamenti fuori orario (FT)

I cittadini di piazzetta Pergola all’Avvocata dicono basta allo sversamento fuori orario dei rifiuti con catene e lucchetti per serrare i bidoni. E l’iniziativa riscuote un grande successo

Una bella e spessa catena con tanto di lucchetto per serrare i bidoni della spazzatura. È l’ultima, geniale trovata di quella parte di cittadini napoletani attivi che ancora credono che un cambiamento – in meglio – sia possibile, e non smettono di lottare per ottenerlo. Con ogni mezzo a loro disposizione.

Questa volta il “mezzo” in questione è una grossa catena corredata da un robusto catenaccio: è così che i cittadini di piazzetta Pergola all’Avvocata hanno deciso di risolvere il problema degli sversamenti fuori orario della “munnezza”, dichiarando guerra agli incivili. Perché, se è vero che per chi deposita i rifiuti fuori orario sono previste delle severe sanzioni, è pur vero che qui, la Polizia Municipale, si vede poco e niente. E il quartiere è abbandonato a se stesso. Allora, i residenti della zona hanno deciso di fare da soli: hanno comprato le catene e i lucchetti, realizzato e affisso dei cartelli che ricordano a tutti gli abitanti i corretti orari di conferimento dei rifiuti, organizzato dei turni di guardia per vigilare sulla correttezza dei loro vicini. Chi prova a buttare la spazzatura fuori orario è avvisato: qui, a piazzetta Pergola all’Avvocata non si può. Ogni notte infatti, un volontario attende l’arrivo degli operatori ecologici dell’Asìa e, dopo il prelievo della spazzatura, chiude i cassonetti con catena e catenaccio, per riaprirli soltanto alle 8 della sera dopo.

GUARDA LE FOTO:

Un’iniziativa dal basso che sta avendo un enorme successo, tanto che gli abitanti del quartiere hanno fatto richiesta all’Asìa di ottenere i bidoni della raccolta differenziata. E, con dei sorveglianti così, si può star certi che anche quella, a piazzetta Pergola all’Avvocata, avrà un enorme successo.